rotate-mobile
Venerdì, 30 Settembre 2022
Cronaca

Carne alla soda caustica, nove tonnellate sequestrate

Operazione dei Nas nel Modenese. Macelli di Verona, Brescia e Milano nel mirino

Quasi nove tonnellate di trippa  bovina sono state sequestrate dai carabinieri del Nas di Parma  in una azienda del Modenese in cui veniva sbiancata in maniera  fraudolenta immergendola in una soluzione di acqua e soda  caustica. I militari dell'Arma hanno fatto i controlli nei  giorni scorsi, scoprendo la modalità non consentita per  lavorare la carne, che proveniva da macelli delle province di  Milano, Brescia e Verona. Dopo lo sbiancamento ottenuto con  l'acqua ossigenata - un additivo non consentito - la trippa veniva inviata ad altre ditte per il confezionamento.

Il Nas sta cercando di capire se le ditte che dovevano  distribuire l'alimento dopo la lavorazione fossero a conoscenza  del procedimento non consentito scoperto nel Modenese. Intanto, nella ditta modenese sono stati sequestrati 8.850 chili di trippa bovina, 670 chili di teste bovine, 55 litri di acqua ossigenata e 300 di soda caustica. Il titolare dell'azienda controllata - un modenese di 46 anni - è stato denunciato per detenzione di sostanze estranee alla  lavorazione autorizzata e per non aver comunicato  l'aggiornamento del riconoscimento come previsto invece dalla  normativa comunitaria.


Il valore commerciale del materiale sequestrato - fa sapere in una nota il comandante del Nas di  Parma, cpitano Angelo Balletta - è di circa 50 mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carne alla soda caustica, nove tonnellate sequestrate

VeronaSera è in caricamento