Bene le studentesse del Carnacina nella finale dello Young Business Talents

La squadra veronese ha conquistato un ottimo piazzamento e un premio in denaro di 400 euro nel programma formativo organizzato da Nivea e basato su un simulatore d'impresa

Sono i ragazzi della squadra Pezsquad, provenienti dall'Istituto Cerletti di Treviso, i vincitori assoluti della quinta edizione italiana di Young Business Talents, il programma formativo organizzato da Nivea e basato su un simulatore d'impresa che permette ai giovani di prendere decisioni come se fossero all'interno di un'azienda.

I vincitori hanno dato una performance estremamente significativa, producendo un profitto virtuale di quasi 130 milioni di euro. Le 15 squadre meglio classificate in ognuna delle 15 simulazioni della finale hanno ottenuto 400 euro ciascuna. In aggiunta, le cinque finaliste che hanno raggiunto il massimo profitto (cioè i vincitori assoluti) hanno ottenuto 600 euro (la prima), 480 euro (la seconda), 360 euro (la terza), 280 euro (la quarta) e 200 euro (la quinta). Gli insegnanti e gli istituti scolastici hanno ricevuto a loro volta dei premi.

La finale si è svolta venerdì 6 aprile a Sesto San Giovanni, in provincia di Milano, e hanno partecipato anche le ragazze della squadra Threeharmony dell'Ipsar Carnacina. Pur non rientrando tra le prime cinque classificate, le veronesi sono state artefici di una buona prestazione, piazzandosi al primo posto in una delle simulazioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Omicidio a Verona: ammazza una 51enne e confessa due giorni dopo

  • Possibili rischi per la salute, ritirato formaggio prodotto a Cerea

  • A Verona la migliore escort dell'anno 2019: «Prima facevo l'aiuto cuoco»

  • Vivevano alle spalle della coppia e facevano prostituire la donna: arrestati

  • Ladri acrobati si arrampicano fino al quinto piano e svaligiano l'appartamento

  • Donna morta annegata nella Bassa veronese: recuperato il cadavere

Torna su
VeronaSera è in caricamento