menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Caritas, un anno a fianco dei terremotati aquilani

Caritas, un anno a fianco dei terremotati aquilani

Caritas, un anno a fianco dei terremotati aquilani

La diocesi veronese ha gi raccolto 400mila euro per cinque centri comunitari

Un bilancio positivo per la Caritas Diocesana veronese che insieme alle Caritas del Nordest sono intervenute da subito a L’Aquila in favore di raccolte fondi e aiuto sul territorio ai terremotati. Dopo un primo sopralluogo del delegato delle Caritas del Triveneto, don Giovanni Sandonà, già il 13 aprile 2009, la presenza stabile di volontari era stata avviata il 22, nella zona di Bagno-Roio (comprendente le parrocchie di S.Rufina, Bagno, Civita di Bagno, Pianola,Colle Roio, Poggio di Roio, Roio Piano), a sud-ovest dell’Aquila, con operatori e volontari, che continuano la loro opera di prossimità anche oggi. 

Oltre alla presenza nelle tendopoli e nelle parrocchie, l’impegno delle Caritas del Triveneto prevede la realizzazione di opere permanenti, alle quali sono destinati oltre tre milioni di euro raccolti nelle diocesi del nordest, dei quali 400mila frutto della solidarietà dei veronesi. Oltre che per sostenere le spese vive della presenza in loco, i fondi servono per ricostruire, burocrazia permettendo, cinque centri di comunità polivalenti, una chiesetta prefabbricata in legno, una scuola materna ed elementare, sei appartamenti per anziani soli e una canonica, ma verranno utilizzati anche per la creazione di strumenti di finanziamento (microcredito) in favore delle famiglie per la ristrutturazione di case e il riavvio di piccole attività produttive.

Ad oggi, sono state già ultimate due strutture edilizie: a Roio Poggio un complesso scolastico per 150 scolari comprensivo di cinque classi elementari e due per asilo d’infanzia completo di palestra, cucina, mensa scolastica, due laboratori tecnici e una sala di ritrovo. A Bagno è stato ultimato un centro comunitario polifunzionale destinato a essere il punto di riferimento per le persone di ogni età della frazione. In tutta Italia, grazie alla raccolta indetta in tutte le parrocchie e alla costante generosità degli offerenti (singoli, famiglie, associazioni, gruppi, parrocchie e diocesi) sono stati raccolti dal circuito Caritas circa 27 milioni di euro, ai quali si aggiungono i 5 milioni messi a disposizione dalla Cei. Sono 48 le strutture realizzate o in fase di realizzazione: centri di comunità, edilizia abitativa, scuole, servizi sociali e caritativi.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento