Carica una prostituta, scappa dai vigili ed è senza patente: 26enne fermato

La Polizia Municipale ha sanzionato un giovane di origini romene con 5500 euro di multa e un fermo amministrativo di tre mesi per le violazioni riscontrate nella serata di lunedì 22 agosto

La Polizia municipale ha effettuato nella serata di lunedì un controllo contro la prostituzione su strada in zona Stadio, strada regionale 11 e 12, Bassona e borgo Venezia.
Maxi sanzione per un cliente, 26 anni di nazionalità rumena che, dopo aver fatto salire sulla sua auto una ragazza ferma in via Albere, ha cercato di fuggire dalla pattuglia. Fermato dopo un breve inseguimento, è emerso che non aveva mai conseguito la patente di guida italiana. Dagli accertamenti è emerso che la patente straniera gli era stata ritirata circa un anno fa in quanto, al tempo, era residente in Italia da più di un anno e non aveva ancora provveduto ad ottenerne la conversione.
Oltre alla sanzione del regolamento di polizia urbana, al giovane sono state contestate anche le violazioni per guida senza patente e a velocità pericolosa per complessivi 5.500 euro e fermo amministrativo di tre mesi.

In tutto sono state sette le persone controllate, cinque prostitute e due clienti, alle quali è stata contestata la violazione alle norme antidegrado contenute nel regolamento di polizia urbana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rischio Covid: regioni gialle, arancioni o rosse? In arrivo cambiamenti

  • Covid, ecco il "tampone multiplex": a Negrar un unico test per riconoscere tre diversi virus

  • La zona "gialla plus" di Zaia peggio di quella arancione? Commercianti aperti, senza clienti

  • Coronavirus: in Veneto 18 morti da ieri sera, Verona provincia con più casi attuali e decessi

  • Terapia anti-Covid scoperta dall'università di Verona, l'Fda la autorizza

  • Coronavirus, a Verona tornano a salire i ricoveri in terapia intensiva

Torna su
VeronaSera è in caricamento