Disposizioni violate e sentenza da scontare: altre due persone in carcere

Sono stati i carabinieri della compagnia di Villafranca a condurre a Montorio i due individui, destinatari di altrettante ordinanze dell'autorità giudiziaria

I carabinieri di Villafranca

Tra mercoledì 30 settembre e giovedì 1 ottobre, i carabinieri della compagnia di Villafranca di Verona hanno tratto in arresto due soggetti in esecuzione di altrettanti e distinti provvedimenti emanati dall’autorità giudiziaria.

Disposizioni violate

Il primo episodio riguarda l’esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di C.I., classe 1983, di origine moldava ma domiciliato nel Villafranchese: l’uomo era già sottoposto all’obbligo di dimora nella provincia di Verona e all’obbligo di presentazione giornaliera alla polizia giudiziaria per aver commesso una serie di reati contro il patrimonio nel corso di questo anno. A seguito di alcune violazioni commesse, i militari di Villafranca hanno richiesto all’autorità giudiziaria un aggravamento delle misure già in atto: all’esito degli accertamenti di rito, l’uomo è stato tradotto nella serata di mercoledì a Montorio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sentenza definitiva

Il secondo episodio riguarda l’esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura di Verona – ufficio esecuzioni penali nei confronti di I.I.T., classe 1979, di origine nigeriana ma domiciliato a Nogara. L’uomo si trovava già ristretto agli arresti domiciliari per una serie di reati commessi nell’ambito dello spaccio di stupefacenti nel 2018 nelle province di Verona, Modena e Reggio Emilia. Ma la sentenza, divenuta definitiva, lo condanna all’espiazione di ben 5 anni e 8 mesi di reclusione, così nel pomeriggio di giovedì, anche lui è stato condotto dai carabinieri di Nogara in carcere a disposizione dell'autorità giudiziaria mandante.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arriva App di biosorveglianza targata Veneto e Luca Zaia annuncia un'«ordinanza innovativa»

  • Ristorante veronese: "Chiuso.. fino a sepoltura del nostro amatissimo Giuseppe Conte"

  • Ingannato dalla chiamata de Numero Verde della Banca: rubati soldi dal conto corrente

  • Nuova ordinanza a Verona contro il virus: le tre "aree" della città e tutti i divieti in vigore

  • Senza patologie, 55enne morto per Covid. La moglie: «Questo mostro c'è»

  • Regioni contro il Dpcm, la lettera: «Chiusura ristoranti alle 23, cinema e palestre aperti»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento