menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Non rispetta il divieto di dimora, arrestato dai carabinieri e spedito in carcere a Montorio

L'uomo è un 29enne di nazionalità marocchina, già sottoposto alla misura cautelare del divieto di dimora nella provincia veronese che non ha mai rispettato. Rintracciato in un locale nei pressi della stazione ferroviaria di San Bonifacio, è stato poi condotto in prigione

Nel pomeriggio di ieri i carabinieri della Stazione di San Bonifacio hanno arrestato un 29enne pregiudicato marocchino, irregolare sul territorio italiano, destinatario di un "provvedimento di aggravamento della misura cautelare" cui era sottoposto emesso dal Tribunale di Verona.

L’uomo, lo scorso mese di dicembre, era stato tratto in arresto dai militari del medesimo Comando dell'Arma per un furto aggravato ai danni di un esercizio commerciale. In sede di udienza, il Giudice, dopo aver convalidato l’arresto operato dei carabinieri, aveva applicato al reo la misura del divieto di dimora nella provincia di Verona.

A tale imposizione dell’Autorità Giudiziaria, tuttavia, il giovane si era sin da subito dimostrato insofferente, ritornando ben presto nel Comune di San Bonifacio. La sua presenza non è però sfuggita al'attenzione dei militari, durante i regolari servizi di vigilanza del territorio svolti dai carabinieri che lo hanno quindi segnalato alla magistratura.

Da ciò è scaturita l’emissione di un "provvedimento di aggravamento", grazie al quale ieri, dopo aver rintracciato il cittadino marocchino nei luoghi che è solito frequentare, in particolare in un esercizio pubblico nei pressi della stazione ferroviaria, è stato accompagnato presso il carcere di Verona Montorio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento