rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca Borgo Roma / Via Cesena

Avevano colpito anche all'Ottica Lov di Verona. Banda arrestata dai Carabinieri

Hanno messo a segno almeno 6 furti tra Veneto, Trentino e Lombardia. L'arresto è stato effettuato dai militari di Riva del Garda, ma uno dei tre componenti è scappato

Avevano colpito a Verona, portando via 700 paia di occhiali dall'Ottica Lov, un furto da 200 mila euro. Ma avevano messo a segno furti anche in altri negozi, nelle province di Trento, Varese, Bergamo e Lecco. Una banda composta da tre uomini di origine slava è stata bloccata dai Carabinieri trentini di Riva del Garda.

Le indagini sono partite dopo un furto alla profumeria Alpi di Comano Terme (TN). I militari hanno individuato il gruppo di malviventi, un gruppo che si spostava con estrema facilità tra il Trentino, il Veneto e la Lombardia. Durante le indagini non certo facili, sono stati raccolti dettagli che provano che la banda è stata responsabile di almeno 6 furti, tra cui quello avvenuto nel capoluogo scaligero. Il primo avvenuto il 5 novembre 2015, l'ultimo il 17 marzo scorso quando due dei tre componenti della banda sono stati arrestati in flagranza di reato dopo un furto a Chiuduno (BG).

L'arresto è stato effettuato dai Carabinieri di Riva del Garda che hanno riconosciuto il modus operandi della banda e sono riusciti ad intercettare le auto utilizzate per la fuga. Uno dei tre componenti è riuscito a scappare speronando l'auto dei Carabinieri e dileguandosi nel bergamasco. I due arrestati sono: O.D 37enne bosniaco, senza fissa dimora in Italia, pluripregiudicato per reati contro il patrimonio e furti di autovetture, e S.J. 38enne serbo, senza fissa dimora in Italia, pluripregiudicato per reati contro il patrimonio. La refurtiva dell'ultimo furto è stata interamente recuperata e restituita al proprietario. Inoltre è stato possibile recuperare anche l’intera refurtiva di un altro furto avvenuto a Varese. 

Il Tribunale di Bergamo ha giudicato gli arrestati colpevoli per la flagranza del furto commesso in Chiuduno (BG) condannando O.D. a 3 anni e 10 mesi di reclusione e S.J. a 2 anni e 8 mesi con espulsione immediata degli stranieri al termine della pena. Entrambi sono detenuti nel carcere di Bergamo.

Il gip di Trento, dott. Francesco Forlenza, nei giorni scorsi, su richiesta del Pubblico Ministero, Dott. Carmine Russo, ha emesso il Provvedimento cautelare di custodia in carcere a carico di O.D. per tutti i furti scoperti.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Avevano colpito anche all'Ottica Lov di Verona. Banda arrestata dai Carabinieri

VeronaSera è in caricamento