Cronaca Caprino Veronese / Piazza Roma

Caprino, si fa assumere come badante e ricatta disabile: chiesti 5 anni per ex maresciallo

I fatti risalgono al 2012, quando i carabinieri di Caprino hanno arrestato un ex collega vicentino per estorsione ai danni di una donna disabile. Ora il pubblico ministero veronese chiede una condanna a 5 anni e mezzo di carcere

Nel 2012 un ex maresciallo dei Carabinieri di Vicenza era stato arrestato dai colleghi di Caprino con l'accusa di estorsione ai danni di una signora disabile, dalla quale l'ex militare si era fatto assumere come badante. La donna si faceva assistere da tre persone, tra cui l'ex maresciallo, per svolgere diverse attività, tra cui l'uso di internet e la comunicazione tramite e-mail con i propri amici. Secondo l'accusa, l'uomo vicentino avrebbe ricattato l'assistita chiedendole denaro per non divulgare i contenuti privati delle comunicazioni con i propri amici e altre informazioni intime.

Ora, a ottobre 2015, L'Arena riporta la notizia che il Pubblico Ministero Federica Ormanni ha chiesto per lui una condanna a 5 anni e mezzo di carcere. La sentenza dovrebbe essere emessa dal Tribunale di Verona tra la fine di ottobre e l'inizio di novembre. Nel frattempo, a Vicenza, l'ex maresciallo deve affrontare altre due gravi accuse, una per tentata concussione e una per violenza sessuale nell'ipotesi. Proprio per queste accuse, il militare era stato sospeso dal servizio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caprino, si fa assumere come badante e ricatta disabile: chiesti 5 anni per ex maresciallo

VeronaSera è in caricamento