rotate-mobile
Cronaca

Non consegna la posta da mesi, arrestato postino di Capaci

Diversi metri cubi di corrispondenza che invece di consegnare un postino veronese, in servizio a Capaci, o la buttava o la nascondeva a casa per risparmiare fatica

La sua casa era piena di lettere non consegnate. Diversi metri cubi di corrispondenza che invece di consegnare un postino veronese, in servizio a Capaci, o la buttava o la nascondeva a casa per risparmiare fatica. Ma adesso il portalettere, A.P., è stato scoperto e arrestato dai carabinieri. Da mesi il portalettere aveva smesso di consegnare la corrispondenza agli abitanti di Capaci.


L’indagine ha permesso di accertare che il postino invece di consegnare la posta porta a porta la nascondeva nella propria abitazione. I militari, dopo averlo pedinato per alcuni giorni, hanno sorpreso il portalettere mentre nascondeva la corrispondenza che gli veniva affidata per la consegna giornaliera. Nella perquisizione dell’abitazione sono state trovate migliaia di lettere, raccomandate, assicurate, carte di credito, atti giudiziari, fatture, che il postino aveva smesso di consegnare ai destinatari e due caschi da motociclista di proprietà di Poste Italiane. La corrispondenza è stata sottoposta a sequestro. Il 56enne è stato tradotto presso la Casa Circondariale "Ucciardone" di Palermo, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non consegna la posta da mesi, arrestato postino di Capaci

VeronaSera è in caricamento