Lavori conclusi a Verona Sud:Tosi, Caleffi e Venturi visitano i cantieri

In totale, dal 1° giugno, sono stati autorizzati ben 556 cantieri di varie dimensioni, dei quali 216 di ditte private per i sottoservizi, 134 di Agsm, 206 di Acque Veronesi

Il Sindaco Flavio Tosi e l’assessore all’Urbanistica Gian Arnaldo Caleffi, insieme al presidente di Agsm Fabio Venturi, sono stati questa mattina, sabato 10 settembre, in sopralluogo a Verona Sud per l’apertura completa delle nuove rotonde di viale Piave e viale del Lavoro e l’ultimazione dei principali lavori in Zai: l’incrocio tra via Pasteur- via Copernico -via dell'Esperanto e gli svincoli della tangenziale di via Mezzacampagna e via Gioia. “Grazie ad accordi tra pubblico e privato sulla riconversione di alcuni siti di Verona Sud – ha spiegato Tosi - è stato possibile realizzare numerosi interventi viabilistici che finalmente rendono giustizia a un quartiere che da sempre è in sofferenza a causa del traffico. Una scommessa partita nove anni fa che con la modifica del casello autostradale e l’arrivo del filobus sarà portata a termine e garantirà una viabilità scorrevole. Un ringraziamento va a tutti i settori, gli enti, i privati e gli agenti che sono stati impegnati nel coordinare e realizzare gli interventi stradali in tempi così brevi e soprattutto durante i mesi estivi quando il traffico diminuisce, rispettando il calendario come da programma”.

“Si tratta di modifiche alla viabilità veramente rilevanti per la zona sud – ha aggiunto Venturi - che alleggeriranno il traffico non solo della Zai ma anche di via Forte Tomba e quindi di Cadidavid. Una vera impresa resa possibile grazie ad un coordinamento importante, anche perché questi grandi cantieri sono stati realizzati in pochi mesi in contemporanea ad altri lavori di Acque Veronesi e Agsm, che continueranno fino a metà ottobre ma su vie minori. Ora aspettiamo, nell’arco di un mese e mezzo, l’apertura degli svincoli su via Vigasio, una vera e propria svolta per la circolazione in quanto i raccordi collegheranno in maniera efficace e veloce l’uscita e l’entrata della tangenziale sud con il casello autostradale”. Il sopralluogo nel dettaglio ha riguardato: l’incrocio tra via Pasteur- via Copernico -via dell'Esperanto, dove sono state allargate le carreggiate, realizzata la pista ciclo-pedonale, creati i nuovi attraversamenti e installato un nuovo impianto di illuminazione, lavorando in orario notturno per la completa riasfaltatura delle strade.

Gli svincoli della tangenziale su via Vigasio: a sud in via Mezzacampagna e a nord in via Flavio Gioia, finanziati da ex Officine Adige e Bricoman, la cui apertura è prevista nel mese di ottobre. Aperte completamente da oggi le due nuove rotonde della Zai: quella dell’Esselunga in viale delle Nazioni, opera che rientra nel Pua /Programma integrato “Ex Cartiere”, che permetterà anche il collegamento tra Golosine e Borgo Roma, e quella sotto il cavalcavia di viale Piave che consentirà il collegamento tra Borgo Roma e Santa Lucia, alleggerendo il traffico della Zai. Riaperto da ieri a doppio senso di circolazione il sottopasso di via Golino, dove un mezzo pesante aveva danneggiato il ponte autostradale; da lunedì sarà attivo anche l’impianto semaforico che consentirà, prima e dopo il sottopasso, la svolta a sinistra da entrambe le uscite della tangenziale, ad oggi ancora vietata.

Riaperte da oggi anche via Fontanelle Santo Stefano e via Tombetta, con la fine dei lavori su via Manara, che hanno riguardato decine di tubazioni e sottoservizi. I lavori di sostituzione della volta fognaria saranno ripresi a giugno 2017 e completati entro l'estate prossima. In totale, dal 1° giugno, sono stati autorizzati ben 556 cantieri di varie dimensioni, dei quali 216 di ditte private per i sottoservizi, 134 di Agsm, 206 di Acque Veronesi. I cantieri hanno comportato 112 ordinanze viabilistiche per provvedimenti temporanei per lavori stradali e l'impiego di 418 turni di lavoro per agenti e ufficiali della Polizia Municipale che hanno presidiato i lavori più impattanti come a San Giorgio e Regaste Redentore.
Molti i lavori stradali svolti nelle ore serali e notturne e in giornate festive. Si è lavorato anche la settimana prima e dopo Ferragosto.viale

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: l'Esu di Verona chiude «aule studio, ristoranti e zone pertinenti»

  • Incidente e incendio, un camion va a fuoco: traffico in tilt sulla tangenziale sud

  • Musicista torna in Molise da Verona: «Per il coronavirus, prevenzione bassa»

  • Coronavirus. Dopo il chiarimento della Regione, ecco cosa è ammesso a Verona e cosa no

  • Lessinia e Valpantena, ci sono offerte di lavoro ma sono senza risposta

  • Cambia la viabilità di Verona per il Venerdì Gnocolar: ecco i provvedimenti

Torna su
VeronaSera è in caricamento