Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca Piazza Lago

Canna fumaria a fuoco: figlio salva la madre e lo portano in ospedale

Per mettere al sicuro la donna si sarebbe procurato una lieve intossicazione, nell'incendio divampato a Tregnago nella mattinata di mercoledì e domato da due squadre dei vigili del fuoco accorse sul posto

Una persona è rimasta lievemente intossicata, ma fortunatamente non ci sono state gravi conseguenze per l'incendio che nella tarda mattinata di mercoledì si è sviluppati a Cogollo di Tregnago. 
Non erano ancora le 11.30 del mattino, quando è stato lanciato l'allarme che ha portato due squadre dei vigili del fuoco, una da Verona e l'altra da Caldiero, al civico 24 di piazza Lago, dove le fiamme si erano sviluppate nella canna fumaria del camino, rischiando di espandersi anche sul tetto. Nell'abitazione vive un'anziana donna insieme al figlio, il quale però in quel momento non si trovava in casa: a trarla in salvo è stato infatti l'altro fratello, che l'ha portata fuori mentre il fumo si espandeva nelle varie stanze. Alla fine è stato proprio quest'ultimo ad essere trasportato in ospedale dal personale del 118 per alcuni controlli, ma le sue condizioni non destano preoccupazioni. 
Arrivati con un'autoscala e una squadra di volontari, i pompieri sono riusciti in un paio d'ore ha domare il rogo e a mettere in sicurezza l'edificio, che alla fine non ha riportato danni importanti. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Canna fumaria a fuoco: figlio salva la madre e lo portano in ospedale

VeronaSera è in caricamento