Martedì, 16 Luglio 2024
Cronaca

Alla camera dei deputati la commemorazione di Silvio Berlusconi, il presidente Fontana: «Comunicatore di straordinario talento, politico abile e carismatico»

«Ha lottato fino all’ultimo con grande dignità e coraggio contro la malattia che lo affliggeva, dedicando tutte le sue energie alla costruzione di un futuro migliore per il Paese», ha detto il presidente della Camera dei deputati, il veronese Fontana

A distanza di una decina di giorni dalla scomparsa di Silvio Berlusconi, si è tenuta oggi, presso la Camera dei deputati, la commemorazione ufficiale dell'ex presidente di Forza Italia. A prendere la parola è stato il veronese Lorenzo Fontana, attuale presidente a Palazzo Montecitorio: «Care colleghe e cari colleghi, - ha esordito l'on. Lorenzo Fontana - lo scorso 12 giugno è venuto a mancare, all’età di 86 anni, Silvio Berlusconi, senatore in questa legislatura e già membro di questa Camera dalla XII alla XVI. Nato a Milano il 29 settembre 1936, laureato in giurisprudenza, a partire dagli anni sessanta inizia la sua attività imprenditoriale dapprima nel settore immobiliare per poi dedicarsi alla televisione e all’editoria e, infine, alla grande distribuzione e alle assicurazioni. Alla fine del 1993 manifesta l'intenzione di dedicarsi alla politica. Nel 1994 fonda Forza Italia, partito con il quale parteciperà alle elezioni politiche del marzo dello stesso anno, vinte con una coalizione di centro-destra insieme alla Lega Nord e ad Alleanza nazionale».

Il presidente Fontana ha poi ricordato: «Nel corso della sua attività parlamentare è stato componente delle Commissioni I, III, V e XIV. Ha dedicato particolare attenzione ai temi delle riforme istituzionali in qualità di membro della Commissione parlamentare per le riforme costituzionali nella XIII legislatura, nonché ai temi internazionali quale membro della Delegazione parlamentare presso l’Assemblea del Consiglio d’Europa e presso l'Assemblea dell'Unione dell'Europa occidentale. Presidente del Consiglio nella XII, XIV e XVI legislatura, ha ricoperto per alcuni periodi anche l’incarico ad interim di Ministro degli Affari esteri, di Ministro dell'Economia e delle Finanze, di Ministro della Salute e di Ministro dello Sviluppo Economico. Eletto senatore per la prima volta nel 2013 e di nuovo nel 2022, è stato parlamentare europeo nella IX legislatura».

Nel suo intervento, l'on. Lorenzo Fontana ha quindi ricordato come Silvio Berlusconi abbia «attraversato da protagonista assoluto fasi cruciali e complesse della vita del Paese, imprimendo un forte e indelebile segno nella storia economica, industriale e politica italiana, europea e internazionale». Il presidente della Camera ha quindi definito Silvio Berluscioni un «imprenditore e comunicatore di straordinario talento, politico abile e carismatico, ha saputo anticipare le profonde trasformazioni che si stavano producendo nella società, riuscendo a intercettarne le nuove e mutate esigenze».

E, ancora, il presidente della Camera, l'on. Fontana, ha poi aggiunto: «Strenuo difensore dei valori della libertà e della democrazia liberale, il suo impegno politico è stato sempre ispirato da coerenza ideale e da un’autentica umanità. Ha lottato fino all’ultimo con grande dignità e coraggio contro la malattia che lo affliggeva, dedicando tutte le sue energie alla costruzione di un futuro migliore per il Paese. Con Silvio Berlusconi scompare, dunque, una personalità di primo piano della nostra storia repubblicana e una figura di riferimento per tutti i moderati. La Presidenza ha già fatto pervenire ai familiari l’espressione della più sentita vicinanza e solidarietà che desidera ora rinnovare anche a nome dell’Assemblea, invitandola a un minuto di silenzio», ha concluso il suo intervento l'on. Lorenzo Fontana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alla camera dei deputati la commemorazione di Silvio Berlusconi, il presidente Fontana: «Comunicatore di straordinario talento, politico abile e carismatico»
VeronaSera è in caricamento