menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Camera di Commercio scende in campo per l’artigianato veronese

L’ente vara sette iniziative per le 25.700 imprese dell’artigianato veronese: una sfilata, quattro iniziative di formazione e due mostre-mercato per l’edilizia, il fashion system, l’alimentare e tutte le aziende artigiane che vendano al pubblico

Promozione e formazione per l’artigianato veronese. La Camera di Commercio scaligera scende in campo a favore del comparto che fatica a riprendersi dalla crisi economica e conta 25.693 aziende, in calo del 2% al primo semestre 2016, rispetto al I semestre 2015, il 27% delle imprese veronesi complessive. “Sono sette iniziative studiate ad hoc con la collaborazione delle associazioni di categoria – spiega Giuseppe Riello, presidente della Camera di Commercio di Verona – Le aziende artigiane sono quelle che hanno sofferto e soffrono di più la crisi economica. Hanno meno sbocchi sul mercato straniero, spesso si tratta di terzisti, aziende che dipendono in prevalenza dal mercato interno. Questo progetto è dedicato alle aziende artigiane, ma vogliamo ricordare che le imprese artigiane hanno accesso e sfruttano tutte le iniziative di sostegno e promozione attivate sul territorio dalla Camera di Commercio: dalle missioni all’estero e in Italia, agli incoming e b2b, dalle collettive alle fiere nazionali e internazionali ai contributi erogati ogni anno per l’innovazione e per i Consorzi di Garanzia Fidi”.

Le iniziative si sono aperte ieri, sabato 24 settembre, con Verona Fashion che si è svolto in piazza dei Signori: hanno sfilato le migliori e selezionate creazioni sartoriali, di maglieria, degli abiti da cerimonia, della produzione tessile d’abbigliamento, ma anche gioielli, bijoux e calzature. Sono 787 le imprese artigiane della moda (-3,1% sul I semestre 2015) di cui 481 confezionano articoli di abbigliamento (61%), 184 sono specializzate in fabbricazione di articoli in pelle e simili (23%) e 122 operano nel tessile (16%). Seguiranno due convegni e una campagna di formazione rivolta ai 10.400 artigiani delle costruzioni che pesano per il 41% sul comparto e che hanno sofferto  maggiormente della crisi. Anche nel primo semestre le imprese sono calate del 3,6% per quanto il 77% di esse (8.100) sia rappresentato da artigiani specializzati in lavori di costruzione, mentre solo 2.100, il 22%, costruiscano edifici. Il restante 1% è rappresentato da 37 artigiani che si occupano di ingegneria civile, una nicchia molto mirata tenuto conto delle competenze necessarie per operare in questo campo.

“Il programma di sostegno all’artigianato – spiega Andrea Prando, Vice presidente della Camera di Commercio e rappresentante di Casartigiani – è spalmato su più anni. Per il 2017 stiamo già valutando un progetto di promozione per il legno-arredo. Sono 1.376 le imprese del legno-arredo, in calo del 4,6% rispetto al I semestre del 2015. 862 fabbricano mobili, le restanti 514 producono legno e prodotti in legno. Nel I semestre del 2016, il comparto del legno-arredo, tra imprese artigiane e non, ha esportato 47,6 milioni di euro, lo 0,9% in più rispetto al I semestre 2015. Certo la Riforma delle Camera di Commercio, per come è stata presentata, pone importanti limitazioni alle possibilità della Camera di Commercio di promuovere prodotti e imprese veronesi all’estero e questo è un grave handicap, perché è il commercio con l’estero ad aver dato fiato alla nostra economia negli anni scorsi. Stiamo studiando azioni di incoming selezionando paesi che rappresentino mercati potenziali interessanti, come Israele ad esempio che per le costruzioni rappresenta una grande opportunità. La Camera di Commercio mantiene comunque il suo impegno verso le pmi, finanziando ogni anno i Consorzi Garanzia fidi: le imprese artigiane sono quelle che hanno maggior bisogno di garanzie bancarie”.

Oltre alle costruzioni, un altro importante comparto sotto la lente della Camera di Commercio è il manifatturiero: 5.909  aziende, il 23% del totale. A esso sono dedicate la sfilata Verona Fashion e Emozioni Artigiane, una mostra mercato che si terrà in Gran Guardia sotto Natale e la collettiva all’Artigiano in Fiera di Milano che si svolgerà anch’essa agli inizi di dicembre. “In periodo di regali e acquisti per le feste, le imprese artigiane avranno la possibilità di inserirsi in due “mega temporary shop”, - aggiunge Andrea Bissoli, componente di Giunta della Camera di Commercio di Verona e Presidente di Confartigianato Verona - con il vantaggio che l’allestimento è minimo e l’azienda, grazie all’intervento della Camera di Commercio vi ha accesso a costi agevolati. Si tratta di vetrine da non perdere per le nostre aziende artigiane che producono oggettistica e articoli da regalo, abbigliamento e accessori, complementi di arredo, articoli per tavola e la cucina, oreficeria e gioielleria, moda, tessile, abbigliamento e prodotti agroalimentari. Nonostante tutti i problemi finanziari legati al taglio del 50% del diritto annuo, come Camera di Commercio siamo comunque impegnati ad aiutare le imprese artigiane, a favore della promozione dei nostri prodotti migliori e a favore della crescita di ogni azienda, purché sia disposta a mettersi in gioco. Auspico che molti colleghi artigiani partecipino alle iniziative, soprattutto a quelle di formazione perché la professionalità si alimenta con la conoscenza e l’aggiornamento. Offriamo degli strumenti utile ad uscire meglio e prima da questa situazione molto difficile”.

Di formazione in materia di etichettatura, si occupa il convegno dedicato all’alimentare. Le imprese alimentari sono le uniche del comparto del manifatturiero ad aumentare: i 466 artigiani sono cresciuti dell’1,6%. “Siamo soddisfatti perché si tratta di iniziative interessanti e concrete – ha concluso Angiolina Mignolli, componente del Consiglio della Camera di Commercio di Verona e presidente di Cna Verona – messe in campo grazie alla collaborazione di tutti i consiglieri dell’artigianato veronese”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento