Il caldo miete la sua seconda vittima: 45enne romeno muore per un colpo di calore

Gheorghe B. è deceduto intorno alle 12 nel comune di Albaredo d'Adige in seguito agli effetti di un colpo di calore. Inutile l'interventi dei soccorritori giunti in elicottero

Dopo il primo decesso avvenuto solo pochi giorni fa, il caldo miete già la sua seconda vittima. Si tratta di un altro romeno, questa volta di 45 anni, deceduto nel comune di Albaredo d'Adige, intorno alle 12,  in seguito agli effetti di un colpo di calore. In suo soccorso è stato inviato anche l'elicottero di Verona Emergenza ma per lui non c'è stato niente da fare. Sul posto anche i carabinieri, che hanno affidato la salma ai familiari, dopo aver contattato il magistrato di turno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Georghe B. era in compagnia del cognato e stava pescando in un canale tra i campi di Coriano di Albaredo. Era arrivato in Italia da pochi giorni per trovare lavoro. Appena colto da malore ha chiesto aiuto in un'abitazione vicina, il cui proprietario gli ha dato un bicchiere d'acqua per rinfrescarlo e ha chiamato i soccorsi. Nonostante ciò, l'uomo non ce l'ha fatta. Il quarantacinquenne era malato da tempo e il colpo di calore gli è stato fatale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nel Veronese le persone "positive" sfiorano le 1800 unità

  • A Verona 5 nuovi morti positivi al coronavirus: crescono a 514 i ricoveri, di cui 103 in intensiva 

  • Tre nuovi morti positivi al coronavirus a Verona: toccata quota 100 ricoveri in intensiva

  • Altri 81 casi positivi al coronavirus nel Veronese, sono saliti a 1.228

  • «Focolaio di Coronavirus nel carcere di Verona: una quindicina di agenti positivi»

  • In Veneto 125 minorenni positivi al coronavirus, 18 sono veronesi

Torna su
VeronaSera è in caricamento