Cronaca Piazza delle Erbe

Caldo africano, Verona tra le 14 città a massimo rischio: temperatura a 40 gradi

Si registrano pochi ricoveri per malori dovuti al caldo, ma quei pochi sono piuttosto gravi. Da mercoledì 8 luglio, previsto un ulteriore innalzamento delle temperature

Le previsioni meteo danno ancora caldo torrido per questa seconda settimana di luglio. Mercoledì 8 si potrebbero raggiungere i 40 gradi e Verona è tra le 14 città italiane a massimo rischio per il caldo. Nonostante ciò, il 118 e i pronto soccorsi stanno registrando poche segnalazioni per malori dovuti alla calura. Purtroppo, i pochi casi segnalati sono piuttosto gravi e richiedono il ricovero ospedaliero.

È del 6 luglio la notizia della morte di un rumeno cinquantenne deceduto mentre tornava a casa dal lavoro in bicicletta all'ora di pranzo; il malore che lo ha colto è stato probabilmente dovuto al caldo. Oltre a coloro che sono obbligati a stare all'aperto e sotto il sole nelle ore più calde, a rischio sono gli anziani e coloro che hanno patologie croniche.

Il primario del pronto soccorso dell'ospedale di Borgo Trento, Giorgio Ricci, ha dichiarato a L'Arena che "Il numero degli accessi per malori correlati al caldo è relativamente basso, nell'ordine di due o tre ogni giorno. Ma chi giunge in ospedale per questo motivo si trova, spesso, in condizioni gravi. Soprattutto gli anziani già afflitti da patologie croniche, amplificate e aggravate dalla calura: non è possibile rimandarli a casa, il più delle volte devono essere ricoverati".

I sintomi più diffusi sono la nausea, i giramenti di testa, l'annebbiamento della vista, tachicardia, emicrania, confusione mentale e ronzi alle orecchie, ma si può arrivare allo svenimento. Tuttavia, quest'anno si registra anche un altro sintomo, piuttosto grave: "Al pronto soccorso stanno arrivando pazienti, soprattutto anziani, a cui rileviamo una temperatura corporea anche di 39 gradi. Questo è il segno della disidratazione". Così ha dichiarato Ricci al quotidiano L'Arena.

Dunque, sono sempre validi i consigli che ogni anno vengono diffusi per affrontare l'emergenza caldo: bere molta acqua, mangiare frutta e verdura, consumare pasti leggeri e, se possibile, non uscire nelle ore più calde della giornata.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caldo africano, Verona tra le 14 città a massimo rischio: temperatura a 40 gradi

VeronaSera è in caricamento