Caduta nei pressi del ponte tibetano per una famiglia: c'è anche una bimba di 4 anni

L'episodio in Val Sorda, sul posto l'elicottero e una squadra del Soccorso alpino

elisoccorso

I soccorritori del 118 riferiscono di essere intervenuti nella giornata di oggi, domenica 20 settembre, in Valsorda per prestare soccorso ad una famiglia in difficoltà. Stando alle prime informazioni disponibili sarebbero tre nel complesso i familiari coinvolti in una caduta nella zona del ponte tibetano.

Oltre al padre ed alla madre vi sarebbe anche una bambina di soli quattro anni coinvolta nell'episodio. Sul posto si sono diretti gli operatori del 118 con l'elicottero proveniente da Trento, ma anche una squadra del Soccorso alpino. A seguito delle operazioni di recupero, i feriti sono stati accompagnati presso l'ospedale di Negrar per ricevere le cure del caso.

L'incidente è capitato nel territorio comunale di Marano di Valpolicella. Mentre da Malga Biancari scendevano verso il ponte tibetano, un nonno settantasettenne, che teneva per mano la nipotina di qualche anno, è inciampato sul sentiero in mezzo al bosco ed è ruzzolato per una decina di metri nella scarpata riportando escoriazioni e alcuni tagli sulla testa. Presa dallo spavento, nel tentativo di raggiungere la bimba che si era fermata pochi metri sotto il ciglio fortunatamente senza alcuna conseguenza, la madre quarantenne si è lanciata verso la figlia e mettendo male un piede si è procurata una sospetta frattura di una caviglia.

Sul posto, si è portata una squadra del soccorso alpino che ha subito raggiunto l'anziano, che lamentava anche dolori al collo ed era poco lucido. I soccorritori lo ha stabilizzato, caricato in barella e spostato in un punto agevole per il recupero, portato a termine poi dall'equipe medica e dal tecnico di elisoccorso dell'elicottero di Trento. Mentre il personale medico si prendeva cura dell'uomo, i soccorritori si sono spostati dalla donna, le hanno prestato le prime cure e la hanno trasportata vicino al padre. Entrambi sono poi stati imbarcati utilizzando un verricello. E per evitare che la bambina si spaventasse, uno dei soccorritori l'ha portata a spalla fino a Malga Biancari, dove l'elicottero è passato a prenderla prima di volare all'ospedale di Negrar.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus, il vaccino veronese fa sperare: «È ben tollerato e induce risposta immunitaria»

  • Tragico incidente sul lavoro: operaio 38enne precipita a terra e muore

  • Ordinanza Zaia: si può passeggiare al lago o in montagna? Mascherina, multe ai gestori locali

  • Tragico scontro tra auto e camion nella Bassa: morto un trentenne

  • Giovane veronese muore in un incidente il giorno del compleanno al rientro dal lavoro

  • Regalo di Natale dal Governo per chi paga con bancomat e carte: cos'è il "cashback"?

Torna su
VeronaSera è in caricamento