Cronaca Sona / Via Santini

Fuori pericolo il giovane precipitato dal soffitto della chiesa durante la messa a Sona

Il ragazzo 18 enne dopo il ricovero in codice rosso non sarebbe più in pericolo di vita

L'interno della chiesa dopo l'incidente

Una caduta accidentale di 20 metri, i socorsi e poi il trasporto in codice rosso all'ospedale di Borgo Trento a Verona. Una disavventura che avrebbe seriamente potuto costare la vita ad un giovane di Sona appena maggiorenne che, nella serata di sabato 16 gennaio, era precipitato dal soffitto della chiesa San Giorgio Martire, nella frazione di San Giorgio in Salici, proprio mentre si stava celebrando la messa.

Il ragazzo, secondo il resoconto fornito dai carabinieri che hanno svolto i rilievi, sarebbe originariamente salito sul tetto utilizzando un'impalcatura esterna insieme con un coetaneo. Tuttavia, il tetto dell'edificio non avrebbe poi retto il loro peso, cedendo all'improvviso e facendo così precipitare il giovane in prossimità dell'altare dove si stava officiando la funzione religiosa.

Nessun ferito tra gli astanti, ma erano subito parse gravissime le condizioni del giovane. Nelle ore immediatamente successive, fonti ufficiali avevano infatti confermato che il 18 enne lottava tra la vita e la morte. La buona notizia di oggi, invece, è che dopo due giorni di prognosi riservata, il ragazzo pur avendo riportato diverse fratture a seguito della caduta, non sarebbe però più in pericolo di vita.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fuori pericolo il giovane precipitato dal soffitto della chiesa durante la messa a Sona

VeronaSera è in caricamento