Cronaca Veronetta / Lungadige Re Teodorico

Finisce in acqua da Lungadige Re Teodorico e scompare: morto un 62enne

Il dramma si è consumato a Verona nella tarda mattinata di giovedì. Alcuni amici avrebbero visto l'uomo scendere l'argine fino al fiume e, non vedendolo più risalire, hanno avvisato i carabinieri

Un dramma si è consumato in città nella tarda mattinata di giovedì, concludendosi con la morte di un 62enne di origini romene
Erano circa le ore 12 quando due squadre dei vigili del fuoco di Verona, tra cui un equipaggio per il soccorso fluviale, sono intervenute in centro per soccorrere l'uomo, caduto in acqua da Lungadige Re Teodorico. Alcuni amici infatti lo avrebbero visto scendere l'argine fino al fiume e, non vedendolo più risalire, hanno avvisato i carabinieri.

Morto nelle acque dell'Adige - Le ricerche dei vigili del fuoco di Verona (2)-2

La macchina dei soccorsi è stata immediatamente attivata ed in pochi minuti un gommone da rafting con quattro soccorritori dei pompieri era già in acqua, iniziando così le operazioni di ricerca e soccorso. Nella frattempo alcune unità di carabinieri e polizia scrutavano il fiume dagli argini e l'elicottero del Suem118 ispezionava il corso d'acqua dall'alto, mentre gli operatori fluviali battevano palmo a palmo le rive e gli anfratti.
Circa un'ora dopo le ricerche sono terminate: il corpo senza vita del 62enne è stato rinvenuto alle griglie della diga Santa Caterina, circa 4 chilometri più a valle.

Morto nelle acque dell'Adige - Le ricerche dei vigili del fuoco di Verona (3)-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finisce in acqua da Lungadige Re Teodorico e scompare: morto un 62enne

VeronaSera è in caricamento