Bovolone, cadavere di una 60enne trovato nel fiume del Parco del Menago

I carabinieri sono giunti sul posto per indagare sul decesso della donna, un decesso constatato dal personale dell'automedica inviata dal 118 di Verona

Un carabinieri vicino al punto in cui è stato trovato il cadavere

Una donna di età compresa tra i 50 e i 60 anni è stata ritrovata senza vita questo pomeriggio, 15 luglio, intorno alle 16 nei pressi del canale Menaghetto. Il rinvenimento è avvenuto all'interno del parco Valli Menago di Bovolone, in via Saccavezza. Sul posto erano presenti i vigili del fuoco, il personale del 118 e i carabinieri della stazione locale. 
Si tratta di una signora dalla carnagione chiara, che indossava una canotta rossa e dei pantaloni corti a fantasia floreale nera. Le generalità sono al momento sconosciute: addosso alla salma non sono stati rinvenuti documenti. Dalle prime ricostruzioni effettuate dai militari dell'Arma, sembra che la donna sia morta per annegamento all'interno del fiume, visto che non presenta segni di violenza sul corpo. Potrebbe trattarsi di una caduta accidentale o di un gesto estremo.
Intanto il corpo è stato trasferito presso l'istituto di medicina legale dell'ospedale di borgo Roma, a disposizione dell'autorità giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una città intera in lutto: si è spento Roberto Puliero e Verona perde la sua voce

  • Sbanca a L'Eredità, dipendente comunale pensa ai colleghi in difficoltà

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 15 al 17 novembre 2019

  • Il cordoglio della politica veronese per la scomparsa di Roberto Puliero voce della città

  • Madre e figlia dirette a Londra arrestate all'aeroporto Catullo dalla polizia

  • Maltempo a Illasi: «Situazione ancora critica, preoccupa il livello del Progno»

Torna su
VeronaSera è in caricamento