Cronaca Bussolengo / Via del Lavoro, 107

Bussolengo, rissa fuori dal Village: picchiato anche un poliziotto

Il motivo scatenante di una lite tra marocchini e tunisini sarebbe stato un apprezzamento verso la compagna di uno questi ultimi, poi arrestati dai carabinieri giunti sul posto

Un complimento fuori luogo ha scatenato l'ennesima rissa nella notte tra domenica e lunedì, fuori dal Village di Bussolengo. 

LA RISSA - Lo scontro è avvenuto tra marocchini e tunisini. Il motivo che ha dato il via prima agli insulti e poi alle botte, è stato l'apprezzamento rivolto alla compagna di uno dei giovani. A farne le spese è stato un marocchino, che dopo essere finito a terra è stato preso anche a calci in faccia. 

L'INTERVENTO - Per suo fortuna un cuoco che lavora proprio al Village si è intromesso per sedare la lite, seguito subito dopo da un agente della polizia stradale fuori servizio. Il poliziotto ha anche mostrato il tesserino ai protagonisti della lite, ma questo non gli ha risparmiato una serie di percosse che lo costringeranno a presentarsi al Pronto Soccorso, per ricevere le cure mediche del caso, e dove avrà anche pagarsi il ticket sanitario. 

L'ARRESTO - Nel frattempo il gestore di uno dei negozi della zona, ha allertato i carabinieri sul parapiglia che si era scatenato. Sul posto sono intervenuti gli uomini della stazione di Bussolengo, che hanno arrestato la ragazza motivo della contesa e i suoi due amici di 20 e 26 anni, mentre l'uomo a terra è riuscito a fuggire con i suoi amici nonostante le ferite riportate. 

LE CONDANNE - I tre tunisini, regolarmente in Italia, ieri mattina sono stati processati per direttissima dal giudice Monica Sarti e hanno patteggiato 5 mesi di pena, per poi essere rilasciati in quanto incensurati. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bussolengo, rissa fuori dal Village: picchiato anche un poliziotto

VeronaSera è in caricamento