Cronaca Sant'Ambrogio di Valpolicella / Via Grola

Valpolicella, bullismo a scuola: picchiata di nuovo la vittima del precedente attacco

A ottobre due ragazzini delle scuole medie di Sant'Ambrogio di Valpolicella erano finiti al pronto soccorso dopo essere stati picchiati da dei bulli più grandi. Ora uno dei due bambini è stato di nuovo attaccato

Una vendetta per aver denunciato l'episodio. Questa potrebbe la motivazione per il secondo caso di bullismo nelle scuole medie dell'istituto comprensivo Dante Alighieri di Sant'Ambrogio di Valpolicella. L'Arena riferisce che uno dei due ragazzini attaccati poche settimane fa dai bulli di terza media è stato di nuovo vittima di un'aggressione a scuola.

Sul quotidiano, la ricostruzione di questo secondo episodio di violenza: il ragazzino sarebbe stato raggiunto in bagno dal gruppo di bulli che l'aveva attaccato precedentemente; i ragazzi l'avrebbero poi bendato con della carta igienica e picchiato. Dopo questo secondo episodio, i genitori dello studente hanno deciso di sporgere denuncia ai carabinieri.

Come si legge su L'Arena, sul primo attacco le versioni erano discordanti e quindi non si era proceduto a sporgere denuncia contro gli aggressori, di cui il ragazzino per altro non conoscerebbe i cognomi o altre informazioni; tuttavia, lo studente di prima sarebbe vittima di attacchi verbali e prese in giro fin dall'inizio dell'anno scolastico. Ora la faccenda sembra essersi complicata ed è stata aperta un'istruttoria per andare a fondo della questione.

Su L'Arena, la dichiarazione di Armando Scaglia, presidente del Consiglio di Istituto: "La componente dei genitori del consiglio è vicina alle famiglie dei ragazzi coinvolti ed è molto preoccupata per gli episodi di bullismo successi; si dice pronta a collaborare con la dirigente e gli organi preposti all’interno della scuola per accertare le responsabilità, affinché questi episodi incresciosi non si ripetano più".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valpolicella, bullismo a scuola: picchiata di nuovo la vittima del precedente attacco

VeronaSera è in caricamento