menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Botte alla moglie e violenza sul figlio autistico, fermato

Botte alla moglie e violenza sul figlio autistico, fermato

Botte alla moglie e violenza sul figlio autistico, fermato

Un 58enne prendeva a ginocchiate sullla nuca la compagna e costringeva a fare docce fredde il minore

Ora, forse, potranno sorridere. Ma quello che una madre e due figli, di cui uno autistico, hanno dovuto sopportare in questi anni è un macigno che sarà difficile da togliersi dalle spalle. Stamattina gli agenti della squadra mobile di Verona hanno notificato a un 58enne residente in città un'ordinanza di allontanamento dalla casa in cui vive la sua famiglia, col divieto di avvicinarsi a tutti i luoghi frequentati dalla moglie e i suoi due figli. Misura emessa dal gip Paolo Scotto di Luzio.

La vita per la compagna e i due minori era diventata un incubo.
L'uomo, infatti, secondo quanto hanno appurato le indagini, in più di un'occasione ha afferrato le braccia della moglie, gliele ha torte dietro la schiena e l'ha presa a ginocchiate sulla nuca con violenza. La donna è finita al pronto soccorso due volte. La prima ha riportato ferite giudicate guaribili in dieci giorni, la seconda in trenta. Ma ciò che è più grave queste percosse avvenivano di fronte agli occhi dei figli minori.

Uno dei due, 11enne autistico, è stato oggetto di maltrattamenti per sei anni da parte del padre, che lo picchiava, lo costringeva a fare docce fredde o gli rovesciava in testa bottiglie d'acqua gelida. Un incubo che durava da fine 2005 e che, grazie ai poliziotti della sezione Reati a danno di minori, ha trovato fine solo oggi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento