menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il fuoco e il colore verde che contraddistinguono i Maphite

Il fuoco e il colore verde che contraddistinguono i Maphite

Due boss dei Maphite, clan della mafia nigeriana, in carcere a Verona

Un 34enne residente a Sorgà sarebbe al vertice della struttura di comando del gruppo criminale, mentre un 32enne che viveva a Verona avrebbe avuto un ruolo organizzativo e di coordinamento degli affiliati

Ha toccato anche la provincia di Verona l'operazione scattata all'alba di giovedì scorso, 18 luglio, contro un'associazione criminale nigeriana di tipo mafioso. Circa una trentina gli arresti nel Nord Italia, due dei quali eseguiti nel Veronese. Il blitz è stato coordinato dall'antimafia di Torino ed è stato descritto da Davide Petrizzelli su TorinoToday. La competenza territoriale spetta al capoluogo piemontese, dove sono stati inviati gli atti dell'udienza di convalida della custodia cautelare in carcere emessa dal gip veronese Luciano Gorra.

Davanti al giudice, i due uomini rinchiusi nel carcere di Montorio non hanno rilasciato nessuna dichiarazione, ma Laura Tedesco sul Corriere di Verona ha riportato alcuni dettagli emersi nell'indagine che ha portato agli arresti di giovedì scorso.
Il clan della mafia nigeriana al centro delle investigazioni è quello dei Maphite, meno noto rispetto alle fazioni Black Axe ed Eye, ma non per questo meno attivo. E a capo di questa organizzazione criminale ci sarebbero proprio i due arrestati nel Veronese: un nigeriano di 34 anni, residente a Sorgà, il quale sarebbe al vertice della struttura di comando del clan; mentre un suo connazionale 32enne, che vive a Verona, avrebbe avuto un ruolo organizzativo e di coordinamento degli affiliati. Entrambi sono accusati di essere membri dei Maphite, associazione mafiosa che avrebbe tratto profitti attraverso attività illecite come lo spaccio di stupefacenti, le estersioni, la prostituzione e l'immigrazione clandestina. Le prime riunioni accertate del clan dei Maphite risalirebbero al 2013 e si sarebbero svolte a Verona, al bar Don Maya di via Tombetta, a cui negli anni successivi fu ritirata la licenza per i continui problemi di ordine pubblico.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Non siete soli: lettera canzone dedicata agli studenti

  • social

    La Storia di Verona: da oggi in libreria e in edicola

  • Benessere

    Melograno: antiossidante e brucia grassi, ma non solo

  • social

    4 Maggio Star Wars Day

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento