Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca Borgo Trento / Piazzale Aristide Stefani

Bollini rosa agli ospedali, in Veneto sono 35 e in provincia di Verona sono 5

L'assessore alla sanità della Regione Luca Coletto: "Questi ospedali d'eccellenza anche al femminile non solo sono tanti, ma sono anche suddivisi in tutte le province"

I bollini rosa per gli ospedali di Verona

Per il biennio 2018-2019, sono cinque gli ospedali veronesi premiati da Onda, osservatorio nazionale sulla salute della donna. Sulla base di una scala da uno a tre, l'osservatorio ha riconosciuto ben 12 bollini rosa alle strutture scaligere. Tre bollini sono stati conferiti all'ospedale di Borgo Trento, altri tre a quello di Borgo Roma. A questi si aggiungono i tre bollini rosa per il Mater Salutis di Legnago, i due per il Fracastoro di San Bonifacio e il bollino rosa per l'Orlandi di Bussolengo.

Menzione speciale, inoltre, per l'ospedale di Borgo Roma che ha al suo interno un percorso diagnostico terapeutico nell'ambito della cardiologia al femminile.

I bollini rosa sono il riconoscimento che Onda attribuisce agli ospedali attenti alla salute femminile e che si distinguono per l'offerta di servizi dedicati alla prevenzione, diagnosi e cura delle principali malattie delle donne.

E se dalla provincia di Verona ci si allarga alla Regione Veneto, si scopre che sono stati 35 gli ospedali veneti premiati con uno o più bollini rosa.

Un motivo d'orgoglio, ma anche il segno tangibile di un progresso costante, una fantastica crescita progressiva, ottenuti grazie alla programmazione sanitaria che ha messo la donna e le sue particolari esigenze al centro delle politiche di salute - ha commentato l'assessore regionale alla sanità Luca Coletto - Questi ospedali d'eccellenza anche al femminile non solo sono tanti, ma sono anche suddivisi in tutte le province venete, il che dimostra come la qualità delle cure e l'attenzione alle donne sia diffusa su tutto il territorio e non solo nei grandi centri.

Riconoscimenti che inorgogliscono anche il presidente del Veneto Luca Zaia.

Significa davvero che si è fatto, e si continuerà a fare, un gran lavoro, caratterizzato da attenzione umana ai problemi di salute della donna e da capacità scientifiche e professionali messe al suo servizio - ha detto Zaia - Dedico questo riconoscimento a tutte le donne venete e agli operatori e operatrici sanitarie che si occupano di loro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bollini rosa agli ospedali, in Veneto sono 35 e in provincia di Verona sono 5

VeronaSera è in caricamento