menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pericolo bocconi avvelenati in città. Piazzati manifesti nelle zone interessate

Si sono fatti carico dell'iniziativa alcuni ragazzi dell'ala ecologista di Casapound, la Foresta Che Avanza, che mercoledì mattina hanno piazzato i cartelli nelle vie segnalate sui social network

I bocconi avvelenati destinati a cani e gatti sono ancora al centro dei pensieri dei veronesi. 

Solo pochi giorni fa è partito il tam-tam su Facebook in seguito al ritrovamento di alcune esche avvelenate nella zona di Colognola ai Colli da parte di un residente, il quale li ha fotografati e postati sul social, scatenando le condivisioni e le reazioni di molti abitanti. 
Questo problema però non riguarda solamente la provincia ma anche la città di Verona. Così mercoledì mattina un gruppo di ragazzi della Foresta Che Avanza, ala ecologista di CasaPound, hanno affisso davanti ai principali giardini della zona dello Stadio dei manifesti che mettono in allerta i padroni di quattro zampe, in seguito ai recenti casi di esche killer registrati in tutta la zona.

image2-5-2

Nell’ultima settimana - dichiara l'associazione in una nota - sono stati segnalati bocconi avvelenati: in via Sansovino, via Longhena e in via Negrelli; tra questi non sono mancati purtroppo anche i casi di avvelenamento. Le segnalazioni sono avvenute tramite i social network e desideriamo che anche chi non vi acceda possa essere informato grazie a questi nostri manifesti.

Finché esisteranno esseri spregevoli che, con infinita malvagità e tanto tempo da perdere, seminano di nascosto i bocconi avvelenati, uccidendo senza motivo dei poveri animali senza colpe,- conclude la nota - non sarà possibile risolvere il problema alla radice. Invitiamo i padroni dei cani ad essere più educati, raccogliere gli escrementi e non dare a questi elementi pretesti per gesti che comunque riteniamo ingiustificabili. Per noi è importante ora avvertire i padroni dei cani, invitarli a prestare la massima attenzione a quello che potrebbero ingerire i loro animali, se possibile dotarli di museruola e, nel caso sospettassero che il proprio cane possa aver ingerito uno di questi bocconi, gli consigliamo avvertire immediatamente il veterinario più vicino.

image3-4

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento