menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine d'archivio

Immagine d'archivio

Via Forte Azzano. Blitz della polizia nel campo nomadi: trovata della refurtiva

L'operazione è scattata martedì mattina, portando all'identificazione di 60 persone, al controllo di 20 auto e al ritrovamento di merce che è risultata essere stata rubata all'ultimo Motor Bike Expo

È scattato nella mattinata di martedì, in base alle decisioni assunte in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, il controllo della Polizia di Stato al campo nomadi di via Forte Azzano, con la collaborazione della Polizia Municipale di Verona. L'attività è stata coordinata dal dirigente della Squadra Mobile Roberto Di Benedetto ed ha visto l'impiego del personale dei reparti organici e della Prevenzione Crimine di Padova.

60 i soggetti lì domiciliati e identificati, mentre 20 sono le autovetture controllate. Grazie al supporto fornito dai vigili urbani inoltre, sono state rintracciate due persone estranee al campo nomadi, poi diffidate ad abbandonare immediatamente il sito. Inoltre sono scattate alcune perquisizioni con l'ausilio dell'unità cinofila, che hanno dato esito negativo, per trovare eventuali armi o esplosivi. 

Sono stati invece rinvenuti e sequestrati 4 monopattini autobilancianti "Green Runner" ed una moto da competizione "Ohvale", per un valore complessivo di circa 20.000 euro, risultati essere il frutto di alcuni furti messi a segno durante il Motor Bike Expo che si è tenuto nella fiera di Verona. 
Nel campo nomadi è stato anche rintracciato H.T., nato a Verona, il quale è stato condotto in Questura in quanto colpito da decreto Prefettizio di sospensione della patente di guida per due mesi. Lo stesso è stato poi deferito all'Autorità Giudiziaria ai sensi dell'art. 650 c.p. per inosservanza dei provvedimenti.
Infine la Polizia Municipale scaligera ha trovato un iPhone e un Pc che erano stati nascosto all'interno di un mezzo: il materiale, è stato sequestrato in attesa di ulteriori verifiche finalizzate ad accertare l’eventuale illecita provenienza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento