rotate-mobile
Cronaca

Blitz antidroga in discoteca, la polizia chiude l'Alterego

Dopo l'intervento delle forze dell'ordine la questura di Verona ha disposto la chiusura del locale

L’Alterego chiude e siamo alla terza volta. Nella notte di sabato la nota discoteca veronese è stata sottoposta ad una perquisizione da parte degli agenti della questura dopo alcuni accertamenti di uomini in borghese all’interno. 

Alle ore 01.30 di domenica l’unità cinofila di Padova e gli agenti di polizia di Verona sono entrate nella discoteca accendendo le luci e bloccando le uscite cercando possibili spacciatori. Le forze dell’ordine hanno poi cercato di identificare tutte i 780 ragazzi all’interno del locale. “Abbiamo trovato molti i minorenni i quali non riuscivano più a ricordare la propria data di nascita a causa del troppo alcool assunto” sottolinea Gianpaolo Trevisi, capo della squadra mobile scaligera. Durante la perquisizione sarebbe stato trovato un giovane veronese che ha ammesso di aver assunto sostanze stupefacenti durante la serata


L’unità cinofila ha accertato che si trattava di amd una droga che sciogliendosi nel cocktail riesce a far credere alla persona di non essere mai stanca. “Dall’inizio di questo nuovo anno non c’è stato un sabato sera durante il quale non siamo intervenuti. - dichiara Trevisi - Abbiamo ricevuto chiamate d’allerta da parte di genitori e tassisti che si sentivano in pericolo per la loro incolumità a causa delle pessime condizioni nei quali si trovavano i ragazzi all’uscita della discoteca”. “Coma etilico di una 14enne, un bus di bresciani presi d’assedio da giovani veronesi e risse tra buttafuori e frequentatori del locale. Questi alcuni degli scenari ai quali abbiamo dovuto assistere durante i nostri interventi all’Alterego” conclude Trevisi evidenziando la collaborazione con i proprietari del locale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz antidroga in discoteca, la polizia chiude l'Alterego

VeronaSera è in caricamento