Bimba morta dopo le dimissioni dall'ospedale: l'ipotesi di reato è "omicidio colposo"

Il pm dovrebbe disporre in queste ore l'autopsia per stabilire le cause del decesso

L'ospedale "Mater Salutis" di Legnago - immagine d'archivio

La procura di Verona starebbe indagando in relazione alla morte della bambina di 9 mesi avvenuta dopo le dimissioni dall'ospedale "Mater Salutis" di Legnago, ipotizzando il reato di "omicidio colposo". La piccola è drammaticamente deceduta nella sua casa in provincia di Rovigo, nel Comune di Castelnovo Bariano, con un referto di "sospetta gastroenterite".

Ora il fascicolo è curato dal pm Paolo Sachar che dovrebbe in queste ore disporre l'autopsia sul corpo della piccola per accertarne le esatte cause del decesso. La bambina avrebbe dovuto compiere un anno il prossimo 25 luglio ed era stata inizialmente accompagnata dai genitori all'ospedale di Legnago. Dopo le dimissioni è però avvenuto il tragico evento nel pomeriggio di domenica 7 giugno. Inutili purtroppo si sono rivelati i tentativi di salvarla da parte dei soccorritori del 118 chiamati dai genitori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus, il vaccino veronese fa sperare: «È ben tollerato e induce risposta immunitaria»

  • Tragico incidente sul lavoro: operaio 38enne precipita a terra e muore

  • Ordinanza Zaia: si può passeggiare al lago o in montagna? Mascherina, multe ai gestori locali

  • Tragico scontro tra auto e camion nella Bassa: morto un trentenne

  • Giovane veronese muore in un incidente il giorno del compleanno al rientro dal lavoro

  • Regalo di Natale dal Governo per chi paga con bancomat e carte: cos'è il "cashback"?

Torna su
VeronaSera è in caricamento