menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bimba annegata durante il bagnetto: partita un'inchiesta a carico di ignoti

La questura di Verona sta indagando sulla morte della bambina di nove mesi avvenuta nel tardo pomeriggio di domenica in una casa famiglia di via Trezza, nel quartiere di Veronetta

È stato aperta dalla procura un'indagine per abbandono di minore a carico di ignoti, in relazione alla tragica vicenda della bambina di nove mesi morta annegata domenica a Verona
Le cause del decesso sono state confermate nel pomeriggio di martedì dall'autopsia svolta all'Istituto di Medicina legale e l'ipotesi del dolo sembra essere definitivamente tramontata. 

Una fatale distrazione infatti sembra essere all'origine del dramma che ha avuto luogo intorno alle 18.30 del 6 agosto, quando la mamma stava facendo il bagnetto alla piccola, che è andata in arresto cardocircolatorio. Come si sia verificato l'annegamento non è ancora chiaro, resta il fatto che a Casa Gabriella, una casa famiglia situata in via Trezza, nel quariere di Veronetta, si sono precipitati gli uomini del 118 e della questura, ma ogni manovra per rianimare la piccola si è rivelata vana. 

La donna verrà allontanata per qualche giorno dal primogenito, mentre gli inquirenti ascolteranno le persone presenti nella casa famiglia, le quali spesso si aiutano fra loro nelle varie faccende, per cercare di ricostruire i drammatici istanti che hanno portato alla fine di una così giovane vita. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento