menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I carabinieri in Valverde

I carabinieri in Valverde

"Sfreccia" su una bici elettrica rubata senza batteria: denunciata la madre

Il 30enne è stato fermato dai carabinieri di Verona in Valverde, dopo essere stato segnalato da un altro militare: una verifica tra le denunce presenti nel database, ha poi permesso di appurare che il mezzo era stato oggetto di furto

Poco dopo essere usciti dalla caserma, intorno alle 19.40 di domenica, i carabinieri della sezione radiomobile della Compagnia di Verona hanno sottoposto a controllo un giovane romeno che si trovava alla guida di una bicicletta elettrica priva di batteria nella zona di Valverde e che era stato segnalato da un militare della stazione di Verona principale libero dal servizio. 
Notato il particolare, l'equipaggio della Sezione Radiomobile prima ha ascoltato le giustificazioni del trentenne e poi lo ha accompagnato presso la sua abitazione ubicata in questa via Basso Acquar. Ad aprire la porta è stata la madre 46enne, pregiudicata, che vantava la proprietà della bici. Difatti, in seguito alla pretesa da parte dei carabinieri di esibire il titolo di acquisto, dopo un primo tentennamento avrebbe di averla acquistata per 100 euro da uno sconosciuto, consegnando anche la batteria mancante.

Il velocipide, dal valore di poco inferiore ai mille euro, dopo accurate ricerche tra le denunce presentate in caserma e nel database del Radiomobile, è stato individuato tra quelli rubati e perciò posto sotto sequestro penale in attesa di essere restituito all'avente diritto.

La signora romena è stata quindi deferita in stato di libertà all'autorità giudiziaria.
Anche in questo caso è stata determinante la denuncia fatta dal privato cittadino, a riprova del fatto che è sempre indispensabile rivolgersi alle forze dell’ordine per ritrovare i beni rubati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento