Camion, incendi e criminalità organizzata. Michele Bertucco: "Serve la Dia"

Il consigliere comunale ha annunciato una mozione per impegnare il Comune a richiedere nelle sedi opportune l'attivazione della direzione investigativa antimafia

L'ultimo episodio non è accaduto a Verona città, ma anche nel capoluogo c'è preoccupazione. L'incendio di sei camion e una motrice ad Albarè di Costermano (qui il video) ha fatto tornare in mente gli episodi avvenuti a Verona Sud nell'ottobre e nel dicembre del 2016 e non solo. Episodi dietro ai quali si teme ci sia la mano della criminalità organizzata.

Gli incendi a scopo intimidatorio sono ormai una costante nelle aziende di trasporto non solo della provincia ma anche della città. Di fronte ad un fenomeno così insidioso come quello delle infiltrazioni mafiose sarebbe un errore imperdonabile rinchiudersi nei propri confini facendo finta che il problema riguardi altri territori. Sappiamo che l’autotrasporto rappresenta un settore privilegiato attraverso cui la malavita organizzata si infiltra nel tessuto economico sano costruendosi coperture e garantendosi agibilità economica e sociale. La stessa cosa però accade anche in molte altre attività dell'edilizia, dei servizi e dell'industria in particolare quella dei settori in crisi e nel ciclo dei rifiuti. Per questo motivo è importante che l'intero territorio veronese si doti di strumenti adeguati e che le richieste di protezione dalle minacce mafiose e di una risposta ferma da parte delle istituzioni e delle forze di polizia vengano portate in tutte le sedi appropriate.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'intervento è del consigliere comunale di Verona e Sinistra in Comune Michele Bertucco che ha annunciato una mozione per impegnare il Comune a chiudere nelle sedi opportune la nascita anche nel comune capoluogo della Dia (direzione investigativa antimafia). Un proposta più volte avanzata dal deputato veronese del PD Vincenzo D'Arienzo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus: 11 nuovi casi in Veneto e l'ospedale di Borgo Trento torna ad avere ricoverati

  • Coronavirus, crescono contagi a Verona. Una nuova vittima in Veneto

  • La montagna vicino Verona: 5 fantastiche escursioni a due passi dalla città dell'amore

  • A4, morto per un malore in terza corsia: scontri pericolosi evitati grazie ad un'auto e un tir

  • Coronavirus, un nuovo morto in Veneto e purtroppo è veronese

  • La sua ragazza non risponde e chiama il 112: trovata in una casa con droga e refurtiva

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento