rotate-mobile
Venerdì, 30 Settembre 2022
Cronaca San Zeno / Corso Castelvecchio

Soldi per recuperare luoghi culturali, nel veronese quasi 5 milioni di euro

Serviranno per la Torre del Mastio di Castelvecchio, ma anche per altri progetti di recupero che riguardano ad esempio Villa Albertini a Negrar e il Forte San Briccio di Lavagno

L'apposita commissione ha approvato gli interventi del progetto "Bellezza@ - Recuperiamo i luoghi culturali dimenticati" per il cui il governo ha messo a disposizione 150 milioni di euro, da destinare al recupero di beni e siti di interesse e valore culturale.

Ad annunciarlo è la deputata veronese del Partito Democratico Alessia Rotta, che ricorda che per Verona sono ben 6 i progetti approvati che riceveranno il finanziamento.

Alla Torre del Mastio di Castelvecchio vengono destinati ben un milione e 400mila euro, che serviranno a dare ancor più pregio e lustro ad una delle principali attrazioni culturali della città - ha detto Rotta - Gli altri progetti per cui otteniamo il finanziamento arrivano tutti dai territori e sono di grande importanza per le comunità locali: Villa Albertini di Negrar, che riceve 535mila euro, è un sito proprietà del Comune e molto caro ai cittadini, rimasto per anni in attesa di fondi. Con questo primo contributo che siamo riusciti ad ottenere potrà finalmente partire la riqualificazione. La Villa Romana di Castelletto di Brenzone riceve 560mila euro e 777.600 euro andranno al Parco storico dell'antico Campo fiera di Albaredo per il recupero dell'area archeologica. Inoltre ben un milione 360mila euro andranno al Forte di San Briccio a Lavagno e 350mila euro sono destinati per la riqualificazione del Teatro ex Pisciotta di Casaleone.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Soldi per recuperare luoghi culturali, nel veronese quasi 5 milioni di euro

VeronaSera è in caricamento