Belfiore, mistero su di un 22enne preso alle spalle e aggredito in strada

Stanno indagando i carabinieri, ma la vittima non ha potuto fornire informazioni utili. Il giovane è stato preso a bastonate e ferito con un coltello ed è stato poi ricoverato nell'ospedale di San Bonifacio

Carabinieri a San Bonifacio (Foto di repertorio)

I carabinieri di San Bonifacio, guidati dal capitano Daniele Bochicchio, sono al lavoro per ricostruire i fatti avvenuti la sera di martedì scorso, 27 novembre, a Belfiore, dove un ragazzo di 22 anni è stato aggredito brutalmente in strada.

«È UNO DEI PIÙ ATTIVI NELLA LOTTA AL CAPORALATO»

Il giovane, di nazionalità indiana, è stato preso alle spalle, colpito ripetutamente con un bastone e ferito con coltello. È stato lasciato sanguinante a terra dagli aggressori che subito sono spariti. Il ragazzo ha poi chiesto aiuto chiamando un amico. E sono stati proprio gli amici a chiamare il 118 e i carabinieri. Il 22enne è stato ricoverato all'ospedale di San Bonifacio e non ha potuto fornire informazioni importanti agli investigatori. Ha detto di essere stato preso alle spalle e di non aver avuto l'opportunità di vedere chi lo stava picchiando.

Neanche dalla vita privata della vittima, gli investigatori hanno potuto trarre informazioni rilevanti. Il giovane non ha nessun precedente di polizia, viene descritto come un ragazzo tranquillo e lavora come magazziniere. Un'ipotesi potrebbe essere che ci fossero problemi proprio sul lavoro, ma è una delle tante voci che circolano attorno al 22enne.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Parcheggia l'auto e va in fiera a gustarsi un risotto. Al ritorno non trova più due portiere

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 20 al 22 settembre 2019

  • Tocca il cordolo in moto, cade e muore: la stanchezza la possibile causa

  • Sfonda la recinzione stradale con un camion e vola per 7 metri dal ponte di viale delle Nazioni

  • Capelli neri, occhi marrone, Mister Italia 2019 è Rudy El Kholti ed è di Zevio

  • Forti temporali attesi sul Veneto e scatta ancora lo "stato di attenzione"

Torna su
VeronaSera è in caricamento