Cronaca Bussolengo / Corso Giuseppe Mazzini

Il barista non gli dà più da bere: ubriaco, si scaglia su carabinieri e medico

Un pregiudicato nordafricano di 41 anni è stato arrestato dai militari di Bussolengo, dopo che ha perso il controllo nei loro uffici dove si trovava per ubriachezza molesta

I Carabinieri della Stazione di Bussolengo della Compagnia di Peschiera del Garda hanno tratto in arresto per resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato un pregiudicato 41enne di nazionalità marocchina.

L’uomo, intorno alle 22.30 di domenica, è stato sottoposto a controllo all’interno di un bar del centro cittadino, dove nonostante fosse visibilmente ubriaco pretendeva gli venissero serviti altri alcolici. Davanti al giusto rifiuto del barista ne è scaturita una violenta discussione con accese minacce, tanto che i Carabinieri lo hanno accompagnato in caserma per contestare l’ubriachezza molesta. Anziché calmarsi però, negli uffici dell’Arma lo straniero ha dato in escandescenza, danneggiando alcune suppellettili, aggredendo i militari e la dottoressa della guardia medica intervenuta per sedare l’esagitato: il medico ha riportato alcune contusioni mentre l’uomo è stato tratto in arresto.

Lunedì mattina si è tenuta l’udienza per direttissima presso il Tribunale di Verona, con convalida dell’arresto e obbligo di firma presso i Carabinieri di Bussolengo. Il legale ha richiesto per il suo assistito i termini a difesa, per poter pattuire il risarcimento dei danni: l'udienza si terrà il prossimo 4 dicembre.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il barista non gli dà più da bere: ubriaco, si scaglia su carabinieri e medico

VeronaSera è in caricamento