Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca San Massimo / Via Urbano III

Due banditi minacciano il cassiere con la pistola ma in cassa non ci sono soldi

E' andato male a due italiani un colpo tentato in un supermercato di San Massimo. Dopo aver puntato l'arma contro un dipendete infatti si sono accorti che l'incasso era già stato portato via

Una rapina sfortunata quella tentata da due malviventi al supermercato Eurospesa in via Urbano III a San Massimo nella serata di ieri. 

Nell'attività a quell'ora erano presenti solamente due clienti, quando due uomini con occhiali da sole e volto coperto, uno da un foulard bianco e l'altro da una sciarpa nera, sono entrati pochi minuti prima della chiusura. I due avrebbero minacciato il cassiere con una pistola e gli avrebbero intimato di consegnargli l'incasso. "Dacci i soldi, abbiamo fame e abbiamo le famiglie da mantere", queste sarebbero state le loro parole. 

Purtroppo per loro però, se sono dovuti andare a mani vuote. Il cassiere infatti aveva già svuotato l'incaso della giornata, lasciando così i due a bocca asciutta. I banditi allora, capita la situazione, si sono dati alla fuga dopo qualche imprecazione, forse con un complice che li aspettava all'esterno.

Sul posto è intervenuta la polizia di stato e gli agenti della scientifica. Secondo le testimonianze fornite dai testimoni, si tratterebbe di due italiani tra i 30 e i 40 anni, privi di accenti particolari. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due banditi minacciano il cassiere con la pistola ma in cassa non ci sono soldi

VeronaSera è in caricamento