rotate-mobile
Cronaca Veronetta / Via Cantarane

Staccata la bandiera esposta alla sede Anpi in Veronetta: «Ennesimo atto vandalico»

È la seconda volta che il vessillo tricolore viene "rubato", mentre a maggio era stata staccata la targa metallica esposta all'esterno della sede Anpi di via Cantarane in Veronetta

«ANPI Verona e Istituto veronese per la storia della Resistenza e dell'età contemporanea sono costretti a denunciare l'ennesimo atto vandalico. Presso la sede condivisa da entrambe le associazioni, due notti fa ignoti hanno sottratto la bandiera tricolore e danneggiato l'asta». È quanto si legge in una nota divulgata in queste ore dalla sezione veronese dei partigiani e dall'istituto per la resistenza cittadino.

Un fatto grave, la cui serietà è acuita ulteriormente dalla recidivia: non è infatti la prima volta che accade una cosa simile. Il precedente risale a una notte di aprile scorso, quando ancora una volta la bandiera era stata sottratta da alcuni ignoti. Un altro episodio, questo più recente, era poi stato segnalato dall'Anpi nel mese di maggio, quando la targa metallica all'esterno della sede dei partigiani in Veronetta era stata divelta da alcuni sconosciuti

Il presidente dell'Anpi ha fatto sapere, dopo l'ultimo triste episodio, di aver presentato formale denuncia. Da segnalare infine una singolare circostanza temporale: «Il fatto è successo al termine di una giornata particolare, - si legge nella nota dell'Anpi - nelle ore immediatamente successive alla seconda proiezione della rassegna "Barlumi", che si è svolta nella sede, e alla presentazione del libro di Paolo Berizzi, "Nazitalia". Si tratta di un fatto grave,  - si conclude quindi la nota dell'Anpi - il terzo in tre mesi diretto nei nostri confronti e l'ennesimo in tutta Europa, verso chi con la ricerca e la proposta culturale opera per la diffusione dei valori democratici e antifascisti. Contro la violenza».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Staccata la bandiera esposta alla sede Anpi in Veronetta: «Ennesimo atto vandalico»

VeronaSera è in caricamento