menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tabaccheria presa di mira dalla banda del tombino: è il secondo furto in pochi giorni

L'ultima spaccata ai danni dell'esercizio di Viale Europa, a San Pietro di Legnago, era avvenuto alla fine di luglio e nella notte tra lunedì e martedì i criminali si sono ripresentati per un nuovo colpo

Solamente una decina di giorni fa avevano subito un furto analogo da parte di quella che è stata ribatezzata "la banda del tombino" e nella notte tra lunedì e martedì l'incubo si è ripetuto. I malviventi, intorno alle 3.45 della notte tra lunedì e martedì, hanno fatto nuovamente visita alla tabaccheria-ricevitoria Porta Ferrara, sita in viale Europa, nella zona artigianale di San Pietro di Legango. Come la volta scorsa, i ladri hanno divelto un tombino in ghisa lungo la strada e lo hanno poi utilizzato per mandare in frantumi il vetro della porta d'entrata del locale ed entrare al suo interno. Alla fine di luglio, tra slot machine e sigarette, i criminali si erano dati alla fuga con un bottino di seimila euro, questa volta invece si sono dovuti accontentare di un malloppo inferiore: tra sigarette, Gratta&Vinci e alcolici se ne sono andati con circa 3mila euro. 

Sul posto sono giunti i carabinieri di Legango e il proprietario dell'esercizio, allertati dal sistema d'allarme. "Nel giro di pochi minuti - afferma Monica Patuzzo, una dei due titolari, al giornale L'Arena - mio marito ha raggiunto la tabaccheria, arrivando contestualmente ai carabinieri. Ma dei malviventi, che anche in questo caso, hanno sfondato la vetrina con un tombino prelevato dalla strada antistante, ormai non c'era più traccia. Mi hanno esasperato al punto che quando è suonato l'antifurto non volevo crederci, sono rimasta impietrita dalla paura e non ho avuto nemmeno la forza di recarmi al negozio. Fortuna che non sono state ancora rimpiazzate le slot machine rubate la volta scorsa e che nel frattempo avevo cambiato posto alle scorte di tabacchi". 
I carabinieri ora stanno studiando in filmati delle telecamere di sorveglianza alla ricerca di indizi utili. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Politica

Da Verona parte la crociata contro Sanremo, Castagna: «È diventato Sodoma e Gomorra?»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Sanremo 2021 vincono i Maneskin

  • social

    Nasce a Verona Amagin: il primo gin a base di Amarone

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento