menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Assalto notturno alla tabaccheria: la banda del tombino colpisce ancora

Nella notte tra giovedì e venerdì, solo due giorni dopo la spaccata alla rivendita Porta Ferrara, i malviventi tornano a colpire ancora nel comune di Legnago

Due giorni dopo il secondo colpo ai danni della tabaccheria Porta Ferrara a San Pietro di Legnago, la "banda del tombino" torna a colpire ancora e lo fa all'interno dello stesso comune.

Nella notte tra giovedì e venerdì, i criminali hanno assaltato la tabaccheria-ricevitoria "Zanella" di via Frattini, in pieno centro. Il modus operandi è sempre uguale a quello di tanti altri colpi avvenuti negli ultimi mesi nella Bassa veronese: i malviventi hanno sradicato un tombino di ghisa (nell'occasione da piazzetta Bonafoux) e lo hanno usato per abbattere la vetrina del negozio ed entrare. Erano circa le due quando l'allarme è scattato svegliando il titolare dell'esercizio che si è precipitato sul posto: al suo arrivo era già presente una pattuglia dei carabinieri del Nucleo operativo e Radiomobile di Legnago, che in quel frangente si trovava nelle vicinanze. I banditi però anche questa volta se ne erano già andati con i soldi prelevati dalla cassa, circa 300 euro, e una ventina di Gratta&Vinci del valore complessivo di 200 euro. 
I militari quindi hanno dato via alle indagini, trovando anche delle tracce di sangue: segno che probabilmente i malviventi si sono tagliati passando dal vetro infranto. Oltre a questo, gli investigatori hanno preso in consegna anche i filmati di videosorveglianza dell'interno della tabaccheria. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento