rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca Santa Lucia e Golosine / Via Elena da Persico

"Banda del buco" in manette: arrestati due immigrati

Uno faceva da palo e l'altro svaligiava i box condominiali, ma non sono stati abbastanza svelti per riuscire a sfuggire agli uomini dell'Arma. I carabinieri sono riusciti a recuperare anche la refurtiva

Sembra che per le cosiddette "bande del buco" la pacchia sia finalmente finita. I carabinieri della compagnia di Verona hanno arrestato infatti due marocchini accusati di aver perpetrato furti nei garage condominiali di Verona. In particolare questa notte due pattuglie dell’aliquota radiomobile della compagnia di Verona sono intervenute in via Elena da Persico, in quanto erano stati segnalati due individui, di cui uno con mansioni da “palo”, che stavano perpetrando un furto all’interno di alcuni box condominiali.

L'ARRESTO - L’immediato intervento dei carabinieri ha consentito di bloccare il ladro, trovato in possesso anche di un coltello con cui aveva scassinato le basculanti delle autorimesse e, dopo averne vinto la decisa opposizione, fermare il complice che non aveva avuto il tempo di avvisare il malvivente per il repentino intervento dei carabinieri. Portati in caserma i due sono stati arrestati per furto in abitazione. I carabinieri hanno rinvenuto anche la refurtiva asportata, un violino completo di custodia e uno spolverino invernale, che è stata restituita ai legittimi proprietari. I due marocchini, di 31 e 25 anni sono stati, a seguito dell’udienza di convalida dell’arresto sottoposti il primo, A.O. alla custodia cautelare in carcere e il secondo, B.M. all’obbligo di presentazione ai carabinieri di via Salvo d’Acquisto, in attesa dell’udienza fissata per il prossimo 5 dicembre.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Banda del buco" in manette: arrestati due immigrati

VeronaSera è in caricamento