Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca Via Roma

Provano a far saltare il bancomat, ma devono scappare a mani vuote

Alcuni criminali, alle prime ore di sabato, hanno cercato di far saltare lo sportello automatico della Banca di Credito cooperativo vicentino di Pojana Maggiore, situato in via Roma a Belfiore

Immagine generica

Si sono dovuti allontanare a mani vuote per l'arrivo dei carabinieri, i criminali che nella notte tra venerdì e sabato hanno cercato di svaligiare lo sportello automatico della Banca di Credito cooperativo vicentino di Pojana Maggiore, situato in via Roma a Belfiore

Intorno alle 4.15 del mattino, i banditi hanno cercato di far saltare il bancomat con la tecnica della "marmotta" di esplosivo introdotta al suo interno, per appropriarsi poi del contenuto. L'esplosione però ha provocato alcuni danni alla struttura, senza permettere ai ladri di accedere al denaro: il forte boato ha svegliato i residenti della zona, che si sono affacciati in strada e hanno avvisato le forze dell'ordine di quanto avvenuto, costringendo così i malviventi alla fuga. 
Sul posto sono arrivati i militari della Compagnia di San Bonifacio e dell'Aliquota radiomobile, insieme ai colleghi del Sis di Verona, i quali hanno subito dato il via ai rilievi. Gli uomini dell'Arma hanno acquisito le immagini delle telecamere e ascoltato le testimonianze, secondo le quali i banditi sarebbero stato in quattro e si sarebbero allontanati a bordo di un'autovettura. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Provano a far saltare il bancomat, ma devono scappare a mani vuote

VeronaSera è in caricamento