Bambina colpita alla testa da un sasso in Valsorda: ricoverata a Borgo Trento

La piccola di soli 6 anni si trovava in compagnia del padre e del loro cane, durante una passeggiata domenicale lungo il sentiero del ponte tibetano a Fumane

Alle ore 15.10 di oggi, domenica 6 agosto, la Centrale del 118 ha allertato il Soccorso alpino di Verona per intervenire in supporto dell'eliambulanza nel Vajo della Valsorda dove una bambina di 6 anni era rimasta ferita. Durante una passeggiata assieme al padre e al loro cane, l'uomo aveva sentito un rumore provenire dal pendio scosceso soprastante e subito dopo un sasso era caduto e aveva colpito la bimba alla testa.

Una persona era uscita dalla gola a dare l'allarme. Dopo essere atterrati in un prato, medico, infermiere e tecnico di elisoccorso hanno immediatamente percorso il vajo e raggiunto la bambina, prestandole le prime urgenti cure.

Una volta caricata sulla barella, la bambina è stata trasportata a piedi per un quarto d'ora con l'aiuto dei soccorritori fino all'esterno della gola, poi per un tratto in macchina e infine imbarcata sull'elicottero decollato verso l'ospedale di Borgo Trento a Verona.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Investito da un treno a Balconi di Pescantina: caos e disagi in stazione

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 18 al 20 ottobre 2019

  • Col furgone tampona mezzo pesante in A22, muore giovane veronese

  • Veronese violentata dopo una serata al Mascara, arrestato il branco

  • Volotea, due nuove rotte dal Catullo e l'offerta biglietti sfiora il milione

  • Quaterna fortunata messa a segno in provincia: vinti oltre 50 mila euro

Torna su
VeronaSera è in caricamento