Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Garda / Via San Vigilio

La Baia delle Sirene torna a nuova vita tra spiaggia, parcheggio e due chioschi

I lavori sono ormai ultimati e l'area potrà aprire i cancelli ai turisti a partire dal 29 maggio, con una serie di nuovi servizi a disposizione dei clienti, che potranno usufruire sia di una zona ristoro, sia di nuovi spogliatoi e docce

"La spiaggia sarà aperta tutti i giorni dalle 9 alle 21. La tariffa giornaliera sarà di 8 euro per adulti, 4 euro per bambini da 3 a 12 anni e gratuita per più piccoli. Si potrà entrare dopo le 15 e la tariffa sarà 5 euro per gli adulti e 3 per chi ha tra i 3 e i 12 anni. Dalle 18 alle 21 l'entrata sarà libera per happy hour. Infatti, nella zona ad est verso Garda, riserveremo uno spazio con divanetti dove, a richiesta, sarà servito un aperitivo. La musica sarà di sottofondo con volume più alto nei fine settimana e/o nelle serate a tema, quando la spiaggia potrà restare aperta oltre le 21, previa richiesta in Comune. La zona in orario sia diurno sia notturno, sarà sorvegliata da nostro personale addetto", ad affermarlo, sulle colonne de L'Arena, è Alessandra Gaiardoni, amministratore unico delle società Baia srl e San Vigilio srl, che annuncia la riapertura della spiaggia Baia delle Sirene, che aprirà i battenti il 29 maggio, insieme al parcheggio di Punta San Vigilio, al termine dei lavori che hanno interessato una parte dell'area. 

Sulla spiaggia saranno presenti due chioschi, uno dedicato al ristoro, l'altro con 4 bagni, 2 spogliatoi e 2 docce interne ed 2 esterne riscaldate con sistema solare. Saranno disponibili inoltre anche un centinaio di lettini, però senza ombrelloni, in quanto "c'è l'ombra di molti olivi che crescono tra l'erba, appena potati e sanati. Stiamo anche predisponendo la linea wifi". 
Il parcheggio è stato sistemato sistemato sulla destra, in direzione Torri, "con biglietteria e servizi. - prosegue la Gaiardoni sulle pagine de L'Arena - Affinché sia sicuro, previa approvazione del progetto da Veneto Strade, si è realizzato un allargamento della carreggiata che, in quel tratto, è a 4 corsie. Ci sono le 2 principali, una corsia di immissione venendo da Garda ed una quarta "di accumulo" per uscire sempre verso Garda. Chi arriva da Torri entra dopo lo stop. Potrà essere usato anche da utenti di altre spiagge della zona e da chi sia diretto ai sentieri che, di qui, partono verso il Monte Lupia dove ci sono le incisioni rupestri. La Spaggia Baia delle Sirene si potrà invece raggiungere dal sottopasso o sul percorso protetto da guardrail lungo la strada". Gli stalli saranno disponibili a loro volta dal 29 maggio, con tanto di cartello che indica prezzi e orari per auto, moto, bici, camper: "Il parcheggio sarà aperto dalle 9 alle 21 nei feriali con proroghe in caso di eventi nella spiaggia Baia delle Sirene. Si accede con un sistema a sbarra automatica. La sosta di auto prevede la tariffa di 2 euro per la prima ora che aumenta di 1 euro l'ora fino alla sesta e di 50 centesimi dalla sesta alla dodicesima ora. Sostare dalle 13 alle 24 ore costerà 10 euro. Per moto e biciclette la tariffa è dimezzata". 

Nell'area i camper potranno solo parcheggiare e non campeggiare, con una tariffa che parte da 5 euro per la prima ora, con l'aumento di un euro fino alla dodicesima. La proprietà ha predisposto anche dei pacchetti per i clienti, come si può leggere sulla stampa locale: "Dieci entrate costeranno 70 euro, 20 entrate 120 euro. Lo stagionale, dall'apertura alla chiusura secondo il meteo, verrà 150 euro. Su richiesta la spiaggia Baia delle Sirene potrà essere disponibile per feste private, matrimoniali e congressi". Poi l'amministratrice conclude: "In un contesto socio economico di crisi, anche occupazionale, c'è ancora chi crede nella ripresa e ha il coraggio di investire in un'attività produttiva realizzando una struttura ricettiva, come i soci di queste società. Desideriamo infatti dare impulso all'economia e valorizzare l'area di Garda e questa zona naturalistica bellissima, che, purtroppo, è stata per anni maltrattata da molti abusivi. L'opera, dopo un lungo iter burocratico, si è concretizzata dopo mesi di lavoro, in cui è stato fondamentale il sostegno di mio padre Achille, tra i primi proprietari e fondatori delle società, e di tutti i soci. Ringrazio il consigliere regionale Davide Bendinelli che ci ha creduto, i carabinieri di Bardolino e la polizia locale, per gli assidui controlli". 

Le informazioni su spiaggia e parcheggio sono disponibili anche sulla pagina Facebook e sul sito www.spiaggiabaiadellesirene.com.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Baia delle Sirene torna a nuova vita tra spiaggia, parcheggio e due chioschi

VeronaSera è in caricamento