rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca

Bacanal, in migliaia alla festa di Parona

Il Carnevale chiude con quintali di polenta e renga. 16mila i partecipanti

Sono giunti in migliaia, con stime che si aggirano attorno alle 16mila presenze, per la 480esima edizione del “Bacanal del Gnoco”. Bambini in festa, dolciumi e intere famiglie in costume hanno affollato Parona anche in occasione della festa “De la Renga” giunta al suo quarantaduesimo compleanno.

La tradizionale festa veronese, organizzata da sei anni da Mauro Bertani presidente del Comitato benefico, ha ritrovato la gioia della maschera principale, quella stessa “Parona” di rosso vestita a cui Nicoletta Garofoli, presta volto e corpo da anni. Attesa poi per la tradizionale parata sulla strada principale di Parona per tagliare i nastri all’arrivo in riva all’Adige, con banda e majorette in testa seguito dal “gruppo della Parona” capeggiato dal marito della Garofali. I migliaia di curiosi, tra residenti, turisti e ospiti da tutta la provincia sono stati accolti a base di polenta e arringa, e il bilancio della festa ha riportato oltre venti quintali della prima, e diciotto della seconda.

Una festa che è coincisa con il primo giorno della Quaresima e per cui il cibo povero ha significato resistere alle tentazioni di cibi grassi e ipercalorici. Proibite anche, per sicurezza, le bottiglie di vetro, troppo pericolose per chi, in occasione della scorpacciata allo stand alzava troppo il gomito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bacanal, in migliaia alla festa di Parona

VeronaSera è in caricamento