Carcasse di polli morti per 190 quintali in un'azienda agricola a Salizzole

La Polizia Provinciale è intervenuta a Salizzole presso un'azienda agricola, il cui titolare è stato denunciato per la gestione illecita di rifiuti di origine animale

Nell'ambito dell'attività di vigilanza venatoria nel territorio di Salizzole, una pattuglia della Polizia Provinciale mentre era in servizio è stata attirata da un odore particolarmente intenso che proveniva da un'azienda agricola dedita all'allevamento di polli.

Già dall'esterno della struttura era possibile notare la presenza di alcune carcasse di polli morti che stavano venedo caricate da un container nel cortile dell'azienda agricola sopra un autocarro. Da queste carcase animali era ovvio provenisse il nauseabondo odore.

Gli agenti sono dunque intervenuti e hanno proceduto con l'ispezione del conteiner che aveva al suo interno circa 190 quintali di polli morti, molti dei quali in stato di decomposizione avanzata. Il titolare dell'azienda agricola è stato denunciato all'Autorità Giudiziaria per la gestione illecita di rifiuti di origine animale, mentre il sindaco ha emanato un ordinanza urgente di smaltimento e rimozione degli stessi per gravi motivi igienico sanitari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: l'Esu di Verona chiude «aule studio, ristoranti e zone pertinenti»

  • Incidente e incendio, un camion va a fuoco: traffico in tilt sulla tangenziale sud

  • Musicista torna in Molise da Verona: «Per il coronavirus, prevenzione bassa»

  • Cambia la viabilità di Verona per il Venerdì Gnocolar: ecco i provvedimenti

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 21 al 23 febbraio 2020

  • Aveva un tumore al collo, neonata operata durante il parto a Verona

Torna su
VeronaSera è in caricamento