rotate-mobile
Cronaca

Autotrasporti, Bonfrisco: "Pi sicurezza e tutela"

Approvati dalla commissione Bilancio tre emendamenti alla finanziaria presentati dalla senatrice

“Verona è la capitale logistica d’Italia”. Ad affermarlo era stato alcuni giorni fa il sottosegretario alle Infrastrutture e Trasporti Bartolomeo Giachino. Una leadership nazionale che si è affermata grazie al Consorzio Zai, ma anche alle realtà aziendali locali, vera colonna vertebrale del settore. La finanziaria, però, rischiava di soffocare le aziende autotrasportatrici e le associazioni di categoria, perciò, erano insorte, senza trovare però riscontro dagli organi di informazione locale e nazionale. In merito, però, è intervenuta la senatrice Cinzia Bonfrisco, la quale ha presentato in commissione Bilancio tre emendamenti, accolti dalla commissione stessa, dei quali è stata la prima firmataria.

Le richieste della senatrice veronese hanno riguardato la tutela della sicurezza stradale e la regolarità del mercato dell'autotrasporto di merci per conto di terzi. In sintesi è stato garantito, nel contratto di trasporto, che l'importo a favore del vettore debba essere tale da consentire almeno la copertura dei costi minimi di esercizio, i quali garantiscono, comunque, il rispetto dei parametri di sicurezza normativamente previsti. Inoltre, nei contratti dovrà essere indicato, tra l'altro, il periodo di franchigia, connesso all'attesa dei veicoli per poter effettuare le operazioni di carico e scarico, da calcolarsi dal momento dell'arrivo del vettore al luogo di carico o scarico della merce, che non può essere superiore alle due ore di attesa sia per il carico che per lo scarico.

Ed ancora, il committente sarà tenuto a corrispondere al vettore un indennizzo per il superamento del periodo di franchigia. Questo indennizzo sarà dovuto per ogni ora o frazione di ora di ritardo nelle operazioni. Gli emendamenti prevedono, infine, che quando la merce da trasportare è imballate, il vettore, al termine dell'operazione di trasporto, non ha alcun obbligo di gestione e non è tenuto alla restituzione degli imballaggi o delle unità di movimentazione utilizzate.

"La salvaguardia del settore degli autotrasporti è un atto dovuto per un comparto così importante per Verona - ha detto la senatrice Bonfrisco -. Gli emendamenti da me presentati hanno portato ad una sostanziale modifica della legge finanziaria, modifica che consentirà agli autorasportatori di essere maggiormente tutelati nell'ambito della sicurezza stradale ed ai vettori di avere maggiori garanzie".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autotrasporti, Bonfrisco: "Pi sicurezza e tutela"

VeronaSera è in caricamento