Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca Centro storico / Corso Cavour

Spostamenti, il capo della protezione civile Borrelli: «L'autocertificazione anche a piedi»

«Il consiglio che mi sento di dare è: uscire per lo stretto necessario e indispensabile», ha dichiarato nel corso dell'ultimo punto stampa il capo della protezione civile

«Il consiglio che mi sento di dare è: uscire per lo stretto necessario e indispensabile. Anche chi va a piedi deve portare l'autocertificazione». Lo ha detto il capo della Protezione civile Angelo Borrelli durante il punto stampa di ieri sera, rispondendo ad alcune domande e richieste di precisazioni circa la possibilità di spostarsi da parte dei cittadini italiani in questa fase delicata.

Qui potete trovare tutte le spiegazioni fornite dal ministero dell'Interno circa il quando ed il come è possibile uscire di casa e spostarsi, mentre qui potete scaricare il modulo dell'autocertificazione da compilare indicando il motivo "necessario" per potersi spostare.

Sempre ieri, mercoledì 11 marzo, l'Organizzazione mondiale della sanità ha dichiarato quella del coronavirus non più un'epidemia, bensì una "pandemia". Per quanto riguarda l'Italia, invece, lo stesso capo della Protezione civile Angelo Borrelli ha rivelato i numeri del contagio a livello nazionale aggiornati a ieri sera. Le persone guarite in Italia dopo aver contratto il coronavirus sono 1.045, vale a dire 41 in più rispetto al giorno precedente, mentre i soggetti risultati positivi al coronavirus in Italia sono 10.590, vale a dire 2.076 in più di ieri.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spostamenti, il capo della protezione civile Borrelli: «L'autocertificazione anche a piedi»

VeronaSera è in caricamento