Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca

"Autobus, nel piano Atv solo disagi per gli utenti"

La riorganizzazione non convince. Replica Corsi: "Il servizio sar potenziato"

"Autobus, nel piano Atv solo disagi per gli utenti"

“L’amministrazione Tosi sta tagliando il trasporto pubblico”. A lanciare la provocazione è il consigliere del Pd Fabio Segattini, che oggi ha presentato un’interrogazione per contestare il piano industriale di Atv: “Il piano prevede un recupero di 500mila chilometri con l’eliminazione della sovrapposizione di linee da ridistribuire e riutilizzare in altri servizi. Una riorganizzazione che dovrebbe recuperare percorrenza nelle ore di punta senza penalizzare l’utenza. E con un risparmio previsto di 500-800mila euro”.

Ma il piano non convince Segattini: “Si tratta di una redistribuzione delle linee facendo dei tagli o diminuendo le frequenze di alcune linee esistenti, inserendo nuove linee la cui utilità è tutta da dimostrare. Con tempi d’attesa più lunghi si creeranno solo disagi e basta. Basta pensare alle linee che percorrono la città da est ad ovest, come la 11 e la 12: se ora passa un autobus ogni 15 minuti, ne passerà uno ogni 20. Linee con frequenza diminuita: questo non è un potenziamento ma un disservizio. I cambiamenti tanto attesi a quanto pare non ci sono”.


La maggior parte dei tagli si concretizzerà in recuperi - ha dichiarato l’assessore alle attività economiche Enrico Corsi-. Ci sono casi molto frequenti di linee in cui passano due autobus a poca distanza uno dall’altro, come accade con la 51. Il nostro potenziamento comprenderà anche le linee serali, andando a coprire anche quei tratti in cui il servizio non è ancora previsto. Lo dimostreremo con i fatti, sembra che Segattini non abbia compreso appieno la serietà del nostro progetto”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Autobus, nel piano Atv solo disagi per gli utenti"

VeronaSera è in caricamento