Carabinieri fermano un'auto con 3 individui a bordo e trovano l'hashish

Insospettiti da quella vettura che transitava per Bevilacqua, i militari hanno deciso di effettuare un controllo che ha portato alla luce la droga, posizionata sotto uno dei sedili

I carabinieri con il materiale sequestrato

Un controllo messo in atto nella notte tra martedì e mercoledì nel comune di Bevilacqua, dai carabinieri della stazione di Minerbe, ha portato all'arresto di tre persone con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. 

Un vettura con tre persone a bordo individuata in via Roma, ha fatto insospettire i militari che hanno deciso di fermarla. Dal controllo è emerso sulla macchina era presente Q.E.H.,cittadino marocchino, classe 1982, senza fissa dimora e pluripregiudicato. Una vecchia conoscenza degli uomini dell'Arma, che il 15 maggio scorso lo avevano arrestato insieme a 2 connazionali per spaccio di sostanze stupefacenti, poichè era stato trovato in possesso di ben 73 grammi di hashish.
Questa volta Q.E.H., è stato trovato in compagnia di altri due connazionali: F.E., classe 1978, domiciliato a Ronco all'Adige ed incensurato; e Z.M., classe 1966, residente a Zevio e pluripregiudicato. Sotto un sedile del veicolo, i carabinieri hanno trovato 200 grammi di hashish divisi in due tavolette, così tutti e tre sono stati accompagnati nella caserma della compagnia di Legnago e dichiarati in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Due di loro sono stati trattenuti presso le camere di sicurezza ed invece Z.M. è stato accompagnato nella propria abitazione di Zevio, in regime di arresti domiciliari.

Mercoledì mattina sono stati condotti davanti al tribunale di Verona, dove il giudice Isidori ha convalidato il provveddimento per tutti e tre, disponendo la misura cautelare del divieto di dimora nella provincia di Verona per Q.E.H. e F.E., mentre per Z.M. è scattato l’obbligo di dimora nel comune di Zevio. Rimessi in libertà e concessi i termini a difesa, attendono ora il processo che si celebrerà il 14 novembre. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in vigore la nuova ordinanza firmata da Zaia: cosa cambia a Verona

  • Coronavirus in Germania, la testimonianza di un veronese: «Niente quarantena e allarmismo in TV»

  • «A Verona 140 mila quintali di fragole da raccogliere: servono 3 mila lavoratori»

  • Coronavirus, nuovi casi positivi a Verona ma rallentano ricoveri e decessi

  • Da Brescia a Verona, per 15 dottoresse ed infermiere "future spose" in regalo la torta

  • Meno malati di coronavirus negli ospedali veronesi, ma altri 4 decessi

Torna su
VeronaSera è in caricamento