menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Auto sospetta a Verona, a bordo c'è una ricercata: portata in carcere

È stata la chiamata di un cittadino a portare sul posto gli uomini delle Volanti, i quali hanno appurato che la Mercedes ML270 era intestata a un pluripregiudicato attualmente detenuto ed era segnalata per insolvenza fraudolenta

È stata la segnazione di un cittadino a permetere alla Polizia di Stato di individuare una donna ricercata che è stata poi condotta a Montorio. 
La chiamata al 113 è arrivata intorno alle 11.30 di domenica e informava le forze dell'ordine della presenza di un'auto sospetta in via Calderara, zona Borgo Milano
Giunta sul posto, la Volante ha riscontrato la presenza di un Mercedes modello ML270, intestata a un pluripregiudicato attualmente detenuto presso il carcere scaligero e segnalata per insolvenza fraudolenta per il mancato pagamento di oltre trenta pedaggi autostradali.

A bordo era presente una donna, identificata in L.S., romena 66enne, che da accurati accertamenti è risultata essere destinataria di un provvedimento di esecuzione di pene concorrenti residue pari a 2 anni 8 mesi e 24 giorni, così come disposto da un’Ordinanza emessa dal Tribunale di Verona il 16 luglio 2014. 
Dopo gli accertamenti di rito e la notifica del provvedimento, la donna è stata dunque condotta nella casa circondariale di Montorio. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento