Sesso con la nipote di 14 anni ripreso col telefonino, nonno in carcere

L'uomo, un pensionato di 65 anni, avrebbe ammesso tutto e per questo è rimasto rinchiuso a Montorio. Ignari i genitori della vittima

(Foto di repertorio)

Avrebbe ammesso di aver fatto sesso con la nipote e anche di aver ripreso tutto con il proprio cellulare. Per questo ieri, 19 novembre, un vicentino di 65 anni è rimasto in carcere a Montorio dopo l'interrogatorio del gip Giuliana Franciosi, riportato da Laura Tedesco sul Corriere di Verona.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Al pensionato, residente a Cornedo, viene contestato il reato di atti sessuali con minore. La vittima è la nipote di 14 anni, la quale veniva affidata al nonno dagli ignari genitori. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus: 11 nuovi casi in Veneto e l'ospedale di Borgo Trento torna ad avere ricoverati

  • La montagna vicino Verona: 5 fantastiche escursioni a due passi dalla città dell'amore

  • Coronavirus, crescono contagi a Verona. Una nuova vittima in Veneto

  • A4, morto per un malore in terza corsia: scontri pericolosi evitati grazie ad un'auto e un tir

  • Coronavirus, un nuovo morto in Veneto e purtroppo è veronese

  • La sua ragazza non risponde e chiama il 112: trovata in una casa con droga e refurtiva

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento